L’Ordine di Reggio contro gli avvocati “sciacalli”. «Non approfittare dell’emergenza»

Duro documento contro la pubblicità degli studi legali che si offrono come specialisti per sollecitare risarcimenti da parte dei famigliari delle vittime del Coronavirus contro medici e infermieri

REGGIO CALABRIA Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Reggio Calabria, in un documento, stigmatizza «la presenza sui social di messaggi video e informazioni contenenti indicazioni non sempre esaustive e corrette di forme pubblicitarie di studi legali come “specialisti” in diritti e doveri dettati dalla normativa Coronavirus, con sollecitazioni risarcitorie da parte dei famigliari delle vittime del virus contro Ospedali, medici e infermieri».
Il Consiglio dell’Ordine forense «condanna con vigore le condotte di coloro che, nel tentativo di cercare visibilità e accaparrarsi clientela approfittano del drammatico e particolare momento emergenziale», e invita i propri iscritti ad evitare «di porre in essere iniziative del genere in spregio ad elementari regole deontologiche».
L’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, infine, «esprime la propria vicinanza e solidarietà a tutti i medici, infermieri, agli esercenti la professione sanitaria e in genere, a tutti coloro che in questi momenti così difficili stanno dando alta prova di professionalità e umanità».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto