«Traghettamento sullo Stretto ancora senza controlli»

La protesta dei sindacati: «Nessuna verifica sanitaria sugli 85 viaggiatori del mezzo Blu Jet proveniente dalla Calabria»

MESSINA Traghettamento sullo Stretto senza controlli: questa mattina nessuna verifica sanitaria per gli 85 viaggiatori del mezzo veloce Blu Jet proveniente dalla Calabria. Lo denunciano Filt Cgil e Uiltrasporti: «Questa mattina nella corsa marittima delle 7 Messina-Reggio Calabria andata e ritorno, per 85 viaggiatori transitati sulle sponde dello Stretto, nessun controllo sanitario con termoscan. Si deve alzare il livello di guardia, non abbassarlo – denunciano Filt Cgil e Uiltrasporti Messina – nonostante da settimane denunciamo la mancanza di rilievi della temperatura ai passeggeri in imbarco da Villa San Giovanni e Reggio Calabria riscontriamo pericolosi passi indietro, ed oggi assenti anche i controlli sanitari a Messina che fino a oggi vi erano sempre stati». «Non basta e non smetteremo di ripeterlo – proseguono Carmelo Garufi e Michele Barresi segretari generali di Filt e Uilt – possiamo solo ringraziare il lavoro profuso dalle forze dell’ordine sempre presenti al controllo delle certificazioni e per le precauzioni poste in essere dalle aziende ma tutto è vanificato dalla carenza di controlli medici che mettono a rischio utenti e lavoratori. Il grido d’allarme lo rilanciamo alle istituzioni e al sindaco di Messina, di certo molto impegnati sulla Rada San Francesco e con ipotetiche banche dati, ma questa mattina 85 passeggeri sono giunti in città senza alcun controllo medico».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto