Reggio proroga la chiusura delle scuole. In diversi comuni calabresi riaprianno il 28 settembre

Alcuni sindaci hanno differito la riapertura degli istituti comunali direttamente il 28 settembre, altri hanno posticipato solo quelli sede di seggio elettorale. La mappa dei comuni calabresi

REGGIO CALABRIA A Reggio Calabria tutte le scuole di ogni ordine e grado inizieranno l’anno scolastico il 28 settembre anziché il 24, comprese quelle che non sono sedi di seggio elettorale. Con ordinanza sindacale, la n. 103, oggi il sindaco Giuseppe Falcomatà ha disposto il prolungamento della sospensione delle attività didattiche nelle scuole pubbliche per i giorni 24, 25 e 26 settembre per attività di sanificazione. Numerose scuole cittadine saranno sede di seggio elettorale per le elezioni comunali del 20 e 21 settembre e l’inizio dell’anno scolastico e la riapertura delle scuole erano previsti per il giorno 24 settembre. Visto che lo svolgimento delle consultazioni elettorali richiede la necessità di effettuare prima della ripresa delle lezioni le attività di disinfezione, cui quest’anno si aggiungono le più stringenti regole di sanificazione per il contenimento del contagio da Covid-19, il sindaco uscente ha deciso di allungare il ponte fino a lunedì 28 settembre. Un regalo esteso anche agli studenti delle scuole che non sono sede di seggio perché, si legge nell’ordinanza, “le operazioni di disinfezione e sanificazione impegneranno notevolmente tutto il personale proposto a tali attività con il rischio che anche in tali scuole possano rendersi necessari tempi più lunghi affinché le attività vengano svolte correttamente, in sicurezza e nel rispetto dei protocolli sanitari emanati dal governo”. In verità la richiesta dell’assessorato alla pubblica istruzione riguardava solo i giorni del 24 e 25 settembre, ma il sindaco ha ritenuto inopportuno iniziare la scuola di sabato ed ha preferito rimandare a inizio settimana. Gli studenti torneranno “fra i banchi” lunedì 28 settembre.

REGGINO Falcomatà, tuttavia, non è l’unico primo cittadino ad aver emesso ordinanze del genere. A ruota ne sono seguiti altri. In provincia, ad esempio, a Gioia Tauro si dovrebbe tornare in classe il 26 settembre. Sempre il 28 rientreranno a scuola gli studenti di Villa San Giovanni e Caulonia, mentre a Locri si presenteranno all’appello “posticipato” soltanto gli istituti sede di seggio elettorale.

CATANZARESE In provincia di Catatanzaro, per il momento nel solo comune di Gizzeria il sindaco ha prorogato l’apertura delle scuole comunali il 28 settembre.

COSENTINO Nel Cosentino, il sindaco di Castrovillari ha posticipato di un solo giorno la riapertura dei battenti degli edifici scolastici. Hanno rinviato direttamente al 28 settembre i comuni di Cassano allo Ionio, Montalto Uffugo, Diamante, Luzzi, Castiglione Cosentino, Santo Stefano di Rogliano, Aprigliano e Pietrafitta.
Molti altri comuni – ma questo vale per tutta la regione – hanno differito l’apertura dei soli istituti sedi di seggio elettorale per consentire la sanificazione degli ambienti.  (f. p.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto