Incendio area Comunia, i cittadini chiedono incontro col Prefetto di Reggio Calabria

Continua la protesta pacifica del comitato spontaneo delle donne e degli uomini in presidio di fronte alla delegazione municipale di Lazzaro di Motta San Giovanni. «Grave sottovalutazione del disastro ambientale»

LAZZARO Il comitato spontaneo dei cittadini continua la protesta pacifica a difesa del proprio diritto alla salute. «Le donne e gli uomini, giovani o meno, presiedono di fronte alla delegazione municipale di Lazzaro di Motta San Giovanni (RC), che ormai è simbolo della battaglia intrapresa contro il lassismo delle Istituzioni che nulla di concreto hanno messo in atto per far sì che, dopo 55 giorni, fossero spenti i focolai e, di conseguenza, cessassero le relative emissioni di polveri e fumi nocivi». Si legge in una nota.
«Troppi i sopralluoghi, tanti i tavoli tecnici, superflui i continui ringraziamenti e soprattutto scarsi i risultati.
La grave sottovalutazione del possibile disastro ambientale, da parte degli Enti competenti, ci ha indotti a richiedere un incontro con Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria affinché, con la Sua autorevolezza, possa finalmente risolvere tale increscioso problema che sta provocando tanti disagi alla nostra comunità. Continueremo il nostro sit-in pacifico fin quando non avremo la possibilità di rappresentare le nostre ragioni nelle sede prefettizia».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto