Un’altra «discarica a cielo aperto» all’ospedale di Locri. La denuncia di Calabrese

Il sindaco pubblica su Facebook una galleria fotografica in cui è evidente «una situazione raccapricciante e al limite del grottesco dopo neanche 48 ore»

LOCRI «Ma ci sono o ci fanno?». La domanda la pone il sindaco di Locri Giovanni Calabrese. Nel mirino il management dell’ospedale, in cui «la realtà – scrive il primo cittadino pubblicando a corredo eloquenti fotografie – supera la fantasia perché il caso va oltre ogni immaginazione».
«Dopo neanche 48 ore hanno creato un’altra discarica a cielo aperto – riferisce il sindaco – in un altro sito, dal lato opposto a quello ripulito e sottoposto a disinfestazione nelle scorse ore. Una situazione raccapricciante e al limite del grottesco, ma soprattutto preoccupante e rischiosa per la salute di tutti. Un ammasso di rifiuti indifferenziati insieme a rifiuti speciali. Follia pura. L’incapacità e l’indolenza del management ospedaliero sono veramente insopportabili – conclude Calabrese –. Soggetti inadeguati che andrebbero immediatamente sollevati da qualsiasi incarico per manifesta incapacità».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto