Scontro sulle assunzioni al Gom tra «meriti» e «situazione immutata»

I consiglieri regionali Anastasi (Io Resto in Calabria) e Giannetta (Forza Italia) accendono i riflettori della discussione politica sulle figure sanitarie necessarie per l’ospedale. Il primo lamenta un totale immobilismo, il secondo difende le sue posizioni dopo le recenti polemiche

REGGIO CALABRIA E’ scontro sulle mancate assunzioni al Gom così come sulle intestazioni dei meriti circa le 209 unità reclutate fino al termine dell’emergenza sanitaria e la cui presa in carico potrebbe rappresentare requisito qualora si disporranno, in futuro, delle stabilizzazioni. Procediamo con ordine. Nel primo caso, a sollevare questioni è il capogruppo in consiglio regionale di “Io Resto in Calabria”, Marcello Anastasi. Il consigliere ha inviato una missiva al preside facente funzioni della Regione Calabria, Antonio Spirlì, oltre che al al commissario ad acta Saverio Cotticelli, al prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani, al dirigente generale del Dipartimento Tutela della Salute, Politiche Sanitarie della Regione Francesco Bevere. «Il generale Saverio Cotticelli, con l’adozione del Dca numero 114 del 2 settembre 2020, impedisce di avviare le procedure per l’immissione in ruolo di nuove unità di personale individuate in circa 2.400 tra personale medico, infermieristico, operatori socio-sanitari, dipendenti di ruolo amministrativo-professionale e tecnico, autorizzando l’azienda ospedaliera ad effettuare, nel biennio 2020-2021, solo le assunzioni volte a garantire i processi di stabilizzazione del personale precario e il reintegro dei dipendenti in pensione (il cosiddetto turnover) nei limiti della spesa di 84,5 milioni di euro annui. Di fatto il personale non aumenta nemmeno di una unità». Il conscio del numero di interventi, del sostegno alla popolazione che viene fornito dall’ospedale reggino e dalle risorse necessarie sia in termini di persone che di risorse, chiede che si faccia luce al più presto sulla questione. E con gli stessi toni, però che riguarda l’assunzione dei 209 sanitari, interviene il consigliere azzurro Domenico Giannetta. «Leggo di polemiche sterili e strumentali con cui sono stato attaccato, senza però il coraggio di citarmi, di essere stato irrispettoso nei confronti delle istituzioni coinvolte nella “crisi” del Gom.  A chi si erge a interprete del mio pensiero e delle mie azioni – dichiara Giannetta – e nonostante l’italiano non sia un’opinione, mi limito a ribadire i fatti: Sono stato contattato dal responsabile sanitario del Gom quando la situazione era molto, molto critica. Ho denunciato – prosegue il consigliere azzurro – il caso a mezzo stampa il giorno stesso in cui una delegazione si stava rivolgendo al Prefetto, di cui ho sottolineato “l’alto senso dì responsabilità” e la particolare sensibilità nell’accogliere ed affrontare i problemi. Sono stato poi chiamato telefonicamente dal Commissario Cotticelli – continua il Consigliere forzista – che mi ha ricevuto in Cittadella a Catanzaro e all’incontro ha partecipato anche il responsabile regionale emergenza Covid-19, Antonio Belcastro».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto