Falcomatà: «Il peggio è passato, ora tasse più eque per i cittadini»

Il sindaco di Reggio Calabria dopo l’approvazione del Bilancio: «Chiederemo l’uscita dal Piano di riequilibrio. Finalmente chiarezza dopo le falsità della campagna elettorale»

REGGIO CALABRIA L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria ha approvato il bilancio di previsione 2020. Al termine della seduta il sindaco, Giuseppe Falcomatà, ha espresso «massima soddisfazione» per l’approvazione del documento contabile.
«Un bilancio sofferto – ha affermato il sindaco – sul quale in pochi forse avrebbero scommesso. Un bilancio che è stato possibile grazie a ciò che siamo riusciti a ottenere con l’ormai famoso e provvidenziale Decreto Agosto, nel quale grazie all’interlocuzione con il Governo sono state inserite le risorse necessarie a cancellare il debito ingiusto e quindi sanare il pesante disavanzo che da quasi un decennio ormai pesava sulle teste dei nostri concittadini. Dopo l’approvazione di oggi, per la quale ringrazio l’assessore alle Finanze Irene Calabrò, il Presidente della Commissione Bilancio Armando Neri e tutto il settore Finanze per il proficuo lavoro svolto, a partire dalla prossima annualità 2021 saremo finalmente nelle condizioni di chiedere alla Corte dei Conti di uscire da quel piano di riequilibrio, varato in epoca commissariale, che in questi anni ci ha costretto a tasse e tributi locali al massimo delle tariffe, a fronte di servizi pubblici essenziali purtroppo nemmeno lontanamente commisurati a quello che i cittadini hanno pagato a causa delle cattive gestioni amministrative e contabili del passato. Oggi il passato ce lo lasciamo finalmente alle spalle, attraversiamo una sorta di purgatorio che ci porterà in breve tempo a raggiungere livelli ottimali nella gestione dei servizi, per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini e per costruire una città più equa, moderna ed efficiente».
«Dispiace che questo documento – ha detto ancora Falcomatà – sia stato votato a maggioranza, senza il contributo dei consiglieri di opposizione, soprattutto in virtù di tutte le falsità e le mistificazioni fatte durante l’ultima campagna elettorale sulle questioni inerenti il bilancio del nostro Comune e sul reale apporto che avrebbe determinato il Decreto Agosto. Oggi facciamo finalmente chiarezza e certifichiamo una volta per tutte, con questo bilancio, ciò che da mesi auspicavamo e che si è realizzato grazie al contributo concreto e fattivo del Governo nazionale ed in particolare con il Ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, con il quale abbiamo interloquito a lungo ed in maniera molto proficua».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto