Il sostegno di Papa Francesco all’ospedale di Locri

Il Santo Padre ha donato 4000 mascherine e 400 tute dotate di occhiali di protezione. Il vescovo Oliva, dice la Cec, «fa sapere che sono in arrivo anche 2 respiratori per il reparto di Terapia intensiva». Il sindaco Calabrese: «L’attenzione che avrebbe dovuto dare il ministro della Sanità è invece arrivata da Sua Santità»

LOCRI Papa Francesco ha donato all’ospedale di Locri 4000 mascherine e 400 tute dotate di occhiali di protezione. Lo rende noto il sito ufficiale della Conferenza episcopale calabra, www.calabriaecclesia.org. «Il materiale, destinato al personale sanitario, è stato inviato – spiega la Cec – dall’elemosiniere del Papa, cardinale Konrad Krajewski, al vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, che domani mattina provvederà a consegnarlo al direttore sanitario e agli altri responsabili per l’emergenza coronavirus del nosocomio locrese». Secondo la Conferenza episcopale calabra, inoltre, il vescovo della diocesi di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, «fa sapere che oltre alle 7 scatole di materiale sanitario ricevuto, sono in arrivo anche 2 respiratori per il reparto di Terapia intensiva». Sulla sua pagina Facebook, il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, anche nella sua veste di delegato alla sanità del Comitato dei sindaci della Locride, ha così commentato la notizia: «Grazie di cuore Papa Francesco, siamo commossi per questa attenzione. Locri e la Locride esprimono sincera gratitudine per un gesto veramente unico. Fortunatamente a Roma c’è qualcuno che ha pensato a noi. L’attenzione che avrebbe dovuto dare il ministro della Sanità – ha concluso Calabrese – è invece arrivata da Sua Santità».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto