Coronavirus, 6 minori positivi tra quelli sbarcati il 10 luglio a Roccella

L’aggiornamento del Comune: «Tutti stanno bene e non presentano alcun sintomo». Prosegue il trasferimento dei negativi a Reggio Calabria e Cetraro

ROCCELLA JONICA Il Comune di Roccella Jonica, con riferimento allo sbarco di cittadini stranieri di nazionalità pachistana, avvenuto il 10 luglio 2020, comunica che «in serata sono stati resi noti i risultati dei tamponi effettuati lo scorso 4 agosto. L’andamento dei risultati riferiti ad ogni singolo minore e per ogni tampone effettuato restituisce una situazione di persistenza di 6 casi di positività al virus in soggetti che hanno presentato in precedenza risultati alternati di positività e negatività al virus. Tutti i minori stanno bene e non presentano alcun sintomo di contagio da Covid 19».
«Da ieri – spiega una nota del Comune – è iniziato il trasferimento dei minori risultati costantemente negativi ai test, al fine di accelerare i tempi della quarantena obbligatoria. I primi tre sono stati trasferiti presso la Casa Annunziata di Reggio Calabria gestita dalla Comunità Papa Giovanni XXXIII, mentre oggi altri 8 minori hanno lasciato la struttura dell’Hotel Miramare alla volta della Casa Famiglia Beato Alfonso Maria Fusco di Cetraro».
Nei prossimi giorni altri minori lasceranno la struttura alberghiera roccellese. «Si avvia in questo modo a soluzione – continua la nota – la vicenda che vedeva ormai ingenerarsi stati di disagio e stress psicologico tra i minori in relazione al protrarsi della quarantena senza un termine definito di chiusura della stessa, per chi non era mai risultato positivo al Covid-19».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto