Porto di Gioia, Bruno Bossio: «Emendamento del Pd per completare il gateway»

I Dem chiedono di approvare nel decreto Rilancio la piena acquisizione da parte di Rfi del tratto ferroviario Rosarno-San Ferdinando. La deputata Pd: «Realizziamo una sana collaborazione fra livelli istituzionali diversi»

GIOIA TAURO «Il gateway ferroviario del porto di Gioia Tauro può finalmente essere completato. Il gruppo parlamentare Pd della Camera dei deputati ha depositato a mia prima firma un emendamento al decreto Rilancio finalizzato alla piena acquisizione da parte di Rfi del tratto ferroviario Rosarno-San Ferdinando». Ad affermarlo è la deputata Pd, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: «Si tratta di un passaggio fondamentale, premessa per ogni ulteriore opera di riqualificazione e ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria che sarà a servizio dell’area portuale. Se questo raccordo di appena 4 chilometri non fosse rientrato sotto la gestione di Rfi – prosegue la parlamentare – anche gli investimenti sull’intermodalità di Gioia Tauro annunciati nei mesi scorsi dal presidente della Regione, Jole Santelli, non avrebbero avuto sbocco. Se, come ci auguriamo, sarà approvato l’emendamento Pd, realizziamo una sana collaborazione fra livelli istituzionali diversi. Una buona pratica che nasce durante la precedente legislatura regionale, sotto la guida dell’allora presidente Mario Oliverio e del vicepresidente con delega alla Logistica e al Sistema portuale Francesco Russo, e ora può giungere a compimento grazie all’impulso del ministero dei Trasporti». «L’area portuale di Gioia Tauro – una delle infrastrutture più importanti del Mediterraneo – si ritroverà così nelle migliori condizioni logistiche per il trasporto veloce delle merci. Ora – conclude la deputata Pd – la realizzazione del gateway può veramente dirsi ai nastri di partenza».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto