Parolin in Calabria, messa a Gioia su un terreno confiscato

Il numero due del Vaticano presiederà la celebrazione nella chiesa “San Gaetano Catanoso”. Dal 14 a 19 giugno il Congresso eucaristico nella diocesi di Oppido

PALMI Il segretario di Stato Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, sarà nei prossimi giorni in Calabria per il Congresso Eucaristico della diocesi di Oppido Mamertina-Palmi. Il numero due del Vaticano presiederà la messa conclusiva nella chiesa “San Gaetano Catanoso” di Gioia Tauro, costruita su un territorio confiscato. Ci sarà poi la processione eucaristica per le vie della città fino al duomo di Sant’Ippolito Martire.
«Siamo grati al cardinale Parolin – afferma il vescovo della diocesi calabrese, mons. Francesco Milito – che ha accolto subito l’invito a partecipare al nostro Congresso».
L’evento si aprirà venerdì 14 giugno con la celebrazione nella cattedrale di Oppido Mamertina e proseguirà fino a mercoledì 19 giugno; la diocesi si confronterà con numerose iniziative di riflessione e preghiera comunitaria. L’iniziativa – spiega la diocesi – è nata dopo la lettera di Papa Francesco al termine del Giubileo della Misericordia che invitava le comunità a «rimanere vive e dinamiche nell’opera di nuova evangelizzazione».
Tanti gli interventi, da padre Ildebrando Scicolone, docente emerito di liturgia al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, a Goffredo Boselli, monaco di Bose, da mons. Giuseppe Caiazzo, arcivescovo di Matera-Irsina e Presidente dei Congressi eucaristici nazionali, a padre Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa pontificia; atteso anche il presidente di Rinnovamento nello Spirito Salvatore Martinez.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto