Il default finanziario incombe sul Comune di Reggio Calabria

Il sindaco Giuseppe Falcomatà annuncia sulla sua pagina Facebook un debito idrico di 65 milioni con la Regione da saltare nei prossimi tre anni

REGGIO CALABRIA Spada di Damocle sul Comune di Reggio Calabria. A darne notizia sulla sua pagina Facebook, il sindaco della città metropolitana, Giuseppe Falcomatà. Sibillino il suo commento: «Un “nuovo” debito del 2004 minaccia il nostro Comune. Si tratta dei 65 milioni del debito idrico con la Regione Calabria che, secondo la Corte dei Conti regionale, i reggini dovrebbero restituire in tre anni. Combatteremo anche questa volta.»
Su Palazzo San Giorgio, dunque, una nuova grana che rischia di mandare il comune in default finanziario, come “minaccia” la Corte dei Conti che al contempo fissa anche il termine dei tre anni entro i quali saldare il debito.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto