Salgono a 29 i contagiati a Reggio. Altri 5 casi positivi tra Catanzaro e Crotone. In totale 80 contagi

Le persone positive al test ricoverate al Gom sono attualmente 11, di cui 2 sono in Terapia intensiva. Al “Pugliese” effettuati 38 tamponi, 5 dei quali hanno rilevato il contagio

REGGIO CALABRIA La direzione aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data odierna, secondo l’ultimo bollettino aggiornato intorno alle 22, sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 229 nuovi soggetti con sospetto di infezione. Di questi, in 10 sono risultati positivi. In totale, dunque, ad oggi sono stati sottoposti a controllo 538 pazienti. I casi positivi confermati salgono a 29. Le persone positive al test ricoverate in ospedale sono attualmente 11, di cui 2 sono in Terapia intensiva. Si ricorda e si raccomanda a chiunque voglia chiedere informazioni o in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria. Infine, si esorta tutta la cittadinanza a rispettare le norme di sicurezza e restare in casa.

IL DATO CATANZARO-CROTONE Cinque nuovi casi positivi al Coronavirus sono stati riscontrati questa sera all’ospedale “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro, dove sono stati effettuati nel complesso 38 tamponi: dei 5 nuovi positivi, due sono del Catanzarese e tre del Crotonese.

IL DATO COMPLESSIVO: 80 CONTAGIATI I numeri sono diversi rispetti al bollettino fornito dalla Regione (potete leggerlo qui) perché questo mostra i dati aggiornati al numero di tamponi arrivati nel primo pomeriggio, mentre dalle Aziende locali del sistema sanitario arrivano numeri in linea con gli esami effettuati in serata. Il totale dei contagi, tenendo conto dei dati diffusi dagli avamposti chiamati a gestire l’emergenza sul territorio, sarebbe dunque pari a 80.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto