A Drapia la prima pietra della “Cittadella di Padre Pio”

Il 28 maggio alla presenza di Oliverio la cerimonia che segna il simbolico inizio dei lavori della Casa sociosanitaria “Madonna di Fatima”

DRAPIA Il 28 maggio prossimo avverrà l’apposizione della prima pietra della “Cittadella” intitolata al Santo di Pietralcina. Il progetto “La Cittadella di Padre Pio” sarà realizzato in contrada Vento, nel comune di Drapia, nel Vibonese
La cerimonia, che segna il simbolico inizio dei lavori – si legge in una nota – avrà inizio alle ore 18 con la presentazione del progetto dell’architetto Luciano Messina. Sono previsti gli interventi e i saluti istituzionali di Mario Oliverio, presidente della Regione Calabria, Antonio Vita, sindaco di Drapia, Marcella Marletta, direttore generale del ministero della salute. A conclusione degli interventi, le parole di Irene Gaeta, presidente dell’associazione “I discepoli di Padre Pio” che ha promosso e realizzato l’iniziativa.
«Alle ore 19 ci sarà, dunque, la posa della prima pietra – prosegue la nota – della Casa Socio Sanitaria “Madonna di Fatima”, primo edificio che sarà realizzato del progetto di più ampio respiro rappresentato da La cittadella di Padre Pio. Tra le diverse costruzioni, infatti, è previsto anche un ambiente dedicato alla ricerca, un ospedale pediatrico oncologico e altre realtà che possano alleviare e migliorare la condizione dei malati nella nostra regione. A presiedere il momento emblematico dell’inizio dei lavori il vescovo della Diocesi Mileto, Nicotera e Tropea, Monsignor Luigi Renzo».
All’indirizzo lacittadelladipadrepio.it è contenuta una descrizione del progetto nelle sue diverse sfaccettature e indicazioni per contribuire con le donazioni alla realizzazione della struttura.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto