Taglio abusivo di pini e lavoro nero, multa da 30mila euro

I carabinieri hanno sorpreso nel Comune di Sorianello tre persone che tagliavano alberi per i quali non avevano autorizzazione. I tre non erano titolari né dipendenti di alcuna azienda boschiva

VIBO VALENTIA I carabinieri di Soriano Calabro hanno sorpreso in un cantiere boschivo nel Comune di Sorianello, in località Acone, tre persone che tagliavano alberi per i quali non avevano l’autorizzazione.I tre uomini, già noti alle forze dell’ordine, stavano tagliando piante di leccio, robinia e castagno, per le quali avevano le autorizzazioni necessarie, ma erano state tagliate anche circa 40 piante di pino, di cui però non avevano il via libera. I tre sono stati sanzionati per una somma complessiva di circa 20mila euro. Inoltre, non essendo titolari né dipendenti di alcuna azienda boschiva, sono stati sanzionati anche per lavoro nero per complessivi 11mila euro. I tre sono infine stati denunciati per il reato di furto in concorso di legname e per violazioni alle normative paesaggistiche ambientali.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto