Piantagione rinvenuta dai Carabinieri a Vallelonga

Cinquanta piante di canapa indica su due terrazzamenti. Il rastrellamento è stato eseguito dopo avere controllato un cittadino marocchino che in tasca aveva 25 grammi di foglie verdi

VALLELONGA I Carabinieri della Stazione di Vazzano, unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di San Nicola da Crissa, ieri nel corso di un servizio di controllo del territorio, lungo la strada provinciale 53, hanno proceduto al controllo e alla successiva perquisizione di un cittadino marocchino, rinvenendo, in una tasca dei pantaloni, 25 grammi circa di foglie verdi di cannabis indica.
I militari, quindi, hanno deciso di procedere a un rastrellamento delle zona rinvenendo una piantagione di circa 50 piante di canapa indica, allocata su due terrazzamenti. Le piante avevano un’altezza variabile tra i 50 cm e i 230 cm, ed erano occultate tra la fitta vegetazione.
La piantagione era alimentata con l’emissione di acqua grazie ad un impianto all’avanguardia della tipologia “a goccia” collegato ad un serbatoio. La coltivazione illecita avrebbe avuto un valore potenziale sul mercato, una volta ultimato il ciclo di produzione,  di circa 30.000 euro all’ingrosso. Tutte le piante, su disposizione dell’autorità giudiziaria di Vibo Valentia, sono state distrutte previo un campionamento.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto