Festival delle Erranze e della Filoxenia, gli ultimi appuntamenti

Fra sabato 5 settembre e domenica 6 settembre gli ultimi due eventi della terza edizione prima a Nicastro, poi a Sambiase

LAMEZIA TERME Si svolgeranno fra sabato 5 settembre e domenica 6 settembre gli ultimi due eventi della terza edizione del Festival delle Erranze e della Filoxenia. Sabato, alle ore 8,00, appuntamento in Piazza Stocco di Lamezia Terme-Nicastro per effettuare una visita guidata nel centro storico e nella valle del Torrente Canne. Si passerà dapprima lo storico rione del “Timpone”, con la piccola chiesa restaurata.
Poi si proseguirà attraverso il rione “San Teodoro” sino al Castello normanno-svevo. Da lì ci si addentrerà, dal rione “Niola”, nelle gole del Torrente Canne, con lo splendido bosco ripariale, i ruderi dei mulini ed i resti degli orti terrazzati. Questa prima iniziativa è curata da “Progetto Gedeone”. Domenica, alle ore 20,30 ci si trasferirà, invece, nel centro storico di Sambiase, a cura dell’associazione “Dorian”. Appuntamento in Piazza V dicembre già Piazza Diaz. Da lì si proseguirà a piedi per una breve passeggiata serale nel centro storico sino a raggiungere il Parco Tramonte e Cristiano (già Parco Gancìa) dove sarà presentato il libro di Filippo d’Andrea, “La terra dentro”, Grafiché Editore, che è un’antologia sui poeti dialettali del Lametino. Nell’occasione reading di letture e intermezzi musicali. Con questi due eventi si conclude la sessione estiva del Festival delle Erranze e della Filoxenia, che ha visto, fra luglio e agosto, eventi con grande partecipazione successo di pubblico a Carlopoli, Serrastretta, Platania, Tiriolo e Conflenti. Si è trattato di concerti, presentazioni di libri e conversazioni su argomenti inerenti i temi del parco, escursioni guidate e dimostrazioni di antichi saperi. Ricordiamo che il tema di quest’anno era “Riabi(li)tare i luoghi: diversamente felici nelle aree interne”. Il Festival proseguirà con eventi distribuiti fra i comuni del comprensorio del M. Reventino in autunno, in inverno ed in primavera, per tornare poi con l’edizione estiva del 2021.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto