Festival pop “sfrattato” dal Parco Scolacium

Frac 2018 si sposterà nel centro di Catanzaro. Il “no” della Direzione museale dopo il permesso concesso a giugno. «La musica elettronica non è consona ai luoghi della cultura»

CATANZARO «Per la sua IV edizione, in programma 10 e 11 agosto, Frac Festival avrebbe dovuto tenersi al Parco archeologico Scolacium. Purtroppo con provvedimento del 30 luglio 2018 la Direzione museale della Calabria ha revocato la precedente concessione del sito archeologico dell’1 giugno 2018. Le motivazioni a sostegno del diniego sono pretestuose e agghiaccianti: la musica elettronica, pop e le forme di avanguardia artistica in fascia notturna sono ritenute “non consone ai luoghi della cultura”. Tutto questo appare discriminatorio e tutt’altro che democratico. Gli avvocati stanno procedendo in ogni sede civile, penale ed amministrativa, per far fronte all’intollerabile violenza che lo staff ed il giovane pubblico hanno subito a pochi giorni dal festival». Lo riporta una nota degli organizzatori del Frac Festival. Il dietrofront, tuttavia, non pregiudicherà lo svolgimento della manifestazione. «La cosa importante – continua la nota – è che Frac 2018 si terrà comunque grazie all’immediata disponibilità del Comune e della Provincia di Catanzaro, che hanno reso disponibile un luogo nel cuore della loro città, Villa Margherita». L’appuntamento è a partire da venerdì 10 agosto alle 19 a Catanzaro centro.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto