A Serrata l’incontro con “L’uomo che piantava gli alberi”

L’amministrazione comunale del Reggino e la fattoria didattica “Terre di Vasìa” hanno promosso l’iniziativa con gli alunni delle scuole elementari e medie. In programma la proiezione del documentario tratto dal celebre libro di Jean Giono

SERRATA Un momento conviviale per scambiarsi gli auguri, ma anche l’occasione per raccontare una storia non comune di impegno per l’ambiente e il bene collettivo. Per il prossimo 19 dicembre l’amministrazione comunale di Serrata, nel Reggino, ha organizzato in collaborazione con la fattoria didattica “Terre di Vasìa” un incontro con le scuole elementari e medie (palazzo Gagliardi, ore 9,30) durante il quale verrà proiettato il documentario “L’uomo che piantava gli alberi”. Si tratta di un racconto «pieno di coraggio e speranza – scrivono gli organizzatori presentando l’iniziativa – in cui protagonista è l’impegno di un pastore che, senza fini personali, se non quello di lasciare agli altri un mondo migliore, ogni giorno pianta gli alberi per contribuire al benessere della collettività, contro l’interesse di pochi». Ad ogni alunno delle scuole elementari e medie l’azienda agricola “Terre di Vasìa” darà in dono il libro da cui è tratto il documentario, un classico della letteratura per ragazzi di cui è autore Jean Giono, scrittore francese che in una delle sue passeggiate in Provenza incontrò Elzéard Bouffier, il pastore solitario alla cui storia è ispirato il libro. Bouffier stava «compiendo un’impresa che avrebbe cambiato faccia alla sua terra e la vita delle generazioni future»: piantare 100 ghiande al giorno per rimboscare l’area in cui viveva. Una storia incentrata sul rapporto uomo-natura che racconta «come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto