Giornalismo, ad Alessandro Bozzo il premio “Francese”

Il riconoscimento è stato istituito per la prima volta quest’anno e sarà consegnato sabato al teatro Santa Cecilia di Palermo

PALERMO L’edizione numero 22 del Premio internazionale di giornalismo “Mario e Giuseppe Francese”, a quarant’anni dall’omicidio per mano mafiosa di Mario Francese, cronista di giudiziaria del Giornale di Sicilia, ha premiato la toscana Lucia Goracci (Premio Mario Francese), il siciliano Paolo Borrometi (Premio Giuseppe Francese) e il calabrese Alessandro Bozzo (Premio Giuseppe Francese alla memoria, che è
stato istituito in questa occasione per la prima volta), redattore di “Calabria Ora” che si è tolto la vita il 15 marzo 2013. Le motivazioni del premio sono state diffuse da Lucio Luca, giornalista di Repubblica che alla storia di Alessandro Bozzo ha dedicato il libro “L’altro giorno ho fatto quarant’anni”: «Alessandro Bozzo, giornalista calabrese, nella sua Cosenza ha raccontato per anni, con coraggio e passione, la sua terra, i suoi intrighi, i suoi lati oscuri. Per questa coerenza rocciosa è stato isolato, nella sua città e nel suo giornale, messo ai margini e maltrattato con conseguenze devastanti per la sua vita personale e familiare. Il prezzo che ha pagato è stato altissimo, finché le corde dell’ostinazione e della speranza si sono spezzate. La sua morte denuncia l’abbandono in cui versa il mestiere in alcune zone d’Italia, la precarizzazione disperante, il cinismo di certa editoria, il disprezzo per la dignità professionale e umana. Ma la vita di Alessandro, ricostruita con amore nel libro del collega Lucio Luca “L’altro giorno ho fatto quarant’anni” (Laurana Editore) , racconta anche la statura morale di un cronista di razza e ci ricorda che questo mestiere si nutre di valori etici, desiderio di giustizia e fame di verità».
I riconoscimenti saranno consegnati sabato, a partire dalle 10, al teatro Santa Cecilia di Palermo. Stamane, a Roma, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione del premio, promossa dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, alla quale è intervenuto anche il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento, che ha presentato i risultati dell’indagine sui giovani e l’informazione in Italia, indagine voluta dall’Ordine.
Alla conferenza stampa hanno preso parte il presidente dell’Odg Carlo Verna, il presidente dell’Odg Sicilia Giulio Francese e i componenti della commissione del Premio: Gaetano Savatteri, Riccardo Arena e Felice Cavallaro.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto