Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: «Bella notizia»

Soddisfazione del governatore per l’avvistamento del sito a Melito: «Abbiamo investito bene in un progetto portato avanti da giovani»

MELITO PORTO SALVO «Nei giorni scorsi è stato localizzato e rinvenuto sulla costa reggina, nell’ambito del pattugliamento del tratto di costa compreso tra Melito Porto Salvo e Bianco il primo nido in Italia di tartarughe Caretta Caretta da parte del personale della onlus “Caretta Calabria Conservation”, le cui attività per la stagione riproduttiva 2019 di tutela delle nidiate rinvenute in provincia di Reggio Calabria sono state finanziate dalla Regione Calabria nell’ambito Programma operativo regionale Calabria Fesr-Fse 2014/2020 Asse 6 Obiettivo specifico 6.5.A Azione 6.5.A.1». Lo comunica una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale. «Tra gli interventi sovvenzionati – è detto ancora – c’è la messa in sicurezza delle nidiate, la video sorveglianza di alcuni tratti di spiaggia, l’apposizione di trasmittenti satellitari sulle femmine riproduttive, la riqualificazione di uno dei tratti di costa più frequentati da tartarughe Caretta Caretta incluso nella Zsc (Zona speciale di conservazione) di Capo Spartivento, nel comune di Palizzi».
«È davvero una bellissima notizia – ha affermato il presidente della Regione, Mario Oliverio -. Una notizia che ci riempie di gioia e che conferma che abbiamo investito bene le risorse comunitarie per cui oggi cominciamo a raccogliere i primi frutti».
«Ci conforta – aggiunge – l’aver creduto e investito su giovani e seri professionisti che della passione per il mare e per le sue creature hanno fatto il loro lavoro. Questa è la Calabria che ci piace: una Calabria positiva, che ha fiducia e guarda al futuro, che smette di lamentarsi e di piangersi addosso ed intraprende, si mette in campo e costruisce con le proprie mani il proprio destino».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto