A Gratteri il premio nazionale “19 luglio 1992”

Il procuratore di Catanzaro figura tra i vincitori del premio che verrà conferito a Qualiano. Prevista cerimonia dedicata alle vittime di mafia

CATANZARO Figura anche il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri tra i vincitori del Premio Nazionale “19 luglio 1992, Terra Viva, dalla parte della legalità” che verrà conferito oggi pomeriggio a Qualiano (Napoli). Gli altri premiati saranno Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito (il giovane tifoso del Napoli morto a seguito di una aggressione subita a Roma prima della finale di Coppa Italia del maggio 2014 tra Napoli e Fiorentina) e l’avvocato Angelo Pisani, l’inviato Gaetano Pecoraro, i dottori Nicola Simone e Nuccio Azzaré. Prevista anche una cerimonia di commemorazione dedicata alle vittime innocenti delle mafie.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto