Sana alimentazione e cultura d’impresa, i due eventi di Confindustria Cosenza

Sono due gli appuntamenti organizzati da Confindustria Cosenza per questa settimana. Il primo, dal titolo “I gusti della vita”, si svolgerà il prossimo giovedì 14 novembre alle 10, presso la…

Sono due gli appuntamenti organizzati da Confindustria Cosenza per questa settimana.
Il primo, dal titolo “I gusti della vita”, si svolgerà il prossimo giovedì 14 novembre alle 10, presso la Sala Nova della Provincia di Cosenza, con l’obiettivo di approfondire il tema della dieta mediterranea, della prevenzione attraverso una sana alimentazione che valorizzi le produzioni d’eccellenza del territorio, l’attività fisica, l’etica e la sostenibilità. Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Provincia di Cosenza Iacucci e del Sindaco di Cosenza Occhiuto, introdurranno i lavori il presidente di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli e la presidente della Sezione Agroalimentare Stefania Rota. Le relazioni saranno svolte dal Dottore Filippo Longo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, dal nutrizionista Maurizio De Santis e dal Presidente dell’Istituto di Valorizzazione Salumi Italiani Francesco Pizzagalli. Seguiranno le testimonianze degli imprenditori Matteo Aiello, Giovanni Bruno e Luigi Nola. I lavori, moderati dal direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, saranno conclusi dal presidente di Federalimentare Ivano Vacondio. “Insieme ad esperti, medici ed imprenditori – anticipano i presidenti di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli e della Sezione Agroalimentare Stefania Rota – parleremo di sana alimentazione, sensibilizzando tutti all’impiego di una dieta articolata e sana, che valorizzi le produzioni di qualità del territorio. Ringraziamo per il supporto le imprese associate, Federalimentare, l’Istituto Nazionale di Valorizzazione dei Salumi Italiani, l’Istituto di Istruzione Superiore “Mancini-Tommasi” di Cosenza, la Fondazione Italiana Sommelier Calabria e l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi”. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del programma nazionale di “Industriamoci – Pmi Day” di Confindustria, teso a promuovere la cultura d’impresa tra gli studenti.
Il giorno dopo, venerdì 15 novembre alle 16.30, nella sede di Confindustria Cosenza, si parlerà di “Inclusiva e sostenibile. La cultura delle imprese” che ha l’obiettivo di valorizzare l’importanza del legame tra imprese e territorio. “La cultura d’impresa – sottolineano i presidenti degli industriali cosentini Fortunato Amarelli e degli industriali calabresi Natale Mazzuca – si rivela uno degli alleati più efficaci per raccontare la storia e l’identità delle aziende e del territorio in cui le stesse operano, ne testimonia i progressi e contribuisce al consolidarsi di modelli virtuosi di intrapresa Perseguendo l’interesse generale, senza rinunciare ai risultati di bilancio, il modo di fare impresa oggi è inclusivo e sostenibile. In queste due parole viene sintetizzata la capacità degli imprenditori di innovare continuamente, seguendo le traiettorie di cambiamento stimolate dalle trasformazioni sociali, economiche e ambientali”. Il programma dei lavori prevede l’introduzione del presidente degli industriali cosentini Fortunato Amarelli, gli interventi del Professore Vincenzo Fortunato dell’Unical, della Referente “Art Bonus” del Mibact Carolina Botti, del Cav. Lav. Pina Amarelli della Commissione nazionale Cultura di Confindustria. La conclusioni saranno tratte dal Presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca e dal Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Anna Laura Orrico. Modererà i lavori il Direttore Rosario Branda. Il seminario rientra nel programma nazionale della XVIII edizione della Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto