“Il cuore si scioglie” finanzia le borse di lavoro per i migranti di Rosarno

Iniziativa della fondazione di Unicoop Firenze che permette ai ragazzi di accedere a dei percorsi formativi e lavorativi nelle cooperative sociali della piana

FIRENZE La Fondazione “Il Cuore si scioglie” di Unicoop Firenze si è impegnata a finanziare le borse di lavoro dei migranti di Rosarno, che possono così accedere ad un percorso formativo e lavorativo nella cooperativa sociale che opera nella zona di Gioia Tauro, su terreni confiscati alla ‘ndrangheta per riaffermare il diritto alla dignità del lavoro per tutti.
Ai giovani migranti la Cooperativa Valle del Marro-Libera Terra trasmette formazione generale e specifica riguardante la raccolta degli agrumi, la potatura degli aranceti, la ripulitura delle piante, l’utilizzo di attrezzature, e tiene dei corsi di italiano per favorire l’integrazione. Al contributo della Fondazione si aggiunge l’intervento di Unicoop Firenze, che da anni porta i prodotti della Valle del Marro sui propri scaffali e sulle tavole dei toscani, facendosi promotrice di “una filiera legale ed etica”, e garantendo l’origine degli agrumi che commercializza. Al progetto contribuiscono inoltre il poliambulatorio di Polistena di Emergency, e la Cgil della Piana di Gioia Tauro.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto