Eredita una chiesetta del ‘500 e la dona a Papa Francesco

REGGIO CALABRIA Il primo dono calabrese per Papa Francesco arriva dalla Locride. Una chiesetta antica, risalente al ‘500, è stata donata da un privato cittadino al pontefice. Il luogo di…

REGGIO CALABRIA Il primo dono calabrese per Papa Francesco arriva dalla Locride. Una chiesetta antica, risalente al ‘500, è stata donata da un privato cittadino al pontefice. Il luogo di culto si trova a Gioiosa Jonica e faceva parte del patrimonio del possidente Franco Laganà. I suoi beni sono stati lasciati in eredità a Giovanni Musolino, suo stretto collaboratore, cinque anni fa. E’ stato quest’ultimo, mosso da una profonda fede, a prendere la decisione di regalare la chiesetta alla Chiesa.

L’annuncio è stato dato domenica in occasione di una processione che annualmente si svolge in una frazione di Gioiosa Jonica. ”Dono al Papa e poi per sua volontà al vescovo e al parroco. E’ una decisione maturata in questi anni per lasciare la chiesa alla popolazione. Sono emozionato perché è un momento molto forte per me”, ha dichiarato Musolino. L’annuncio ufficiale è stato proclamato dall’altare da Padre Michele Ceravolo. ”Qualche giorno fa andando a Roma – ha raccontato il parroco – mi sono fermato a pregare nella Basilica di Santa Maria Maggiore e ho chiesto alla Madonna un segnale positivo a Gioiosa Jonica, perché ce ne sono tanti negativi, e oggi ci viene donata questa chiesa”. Per ringraziare Musolino di questo gesto, il parroco ha chiesto al sindaco di Gioiosa Jonica, Salvatore Fuda, di avviare l’iter per concedere a Musolino la cittadinanza onoraria.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto