Con la Fondazione Politeama contro il coronavirus

Il Corriere della Calabria aderisce alla campagna di donazioni per sostenere gli ospedali calabresi

#Primachesiatardi,

CATANZARO #Primachesiatardi, questo l’hashtag scelto dalla Fondazione Politeama per la campagna di raccolta fondi avviata per il sostegno delle strutture sanitarie regionali e l’acquisto di ventilatori polmonari. Gli ospedali calabresi e tutto il qualificato personale medico e paramedico che vi opera, hanno rappresentato e rappresentano un solido e qualificato punto di riferimento per tutti i cittadini calabresi, seppur nelle mille difficoltà in cui in questi anni si sono trovati ad operare a causa delle note criticità del sistema sanitario calabrese.

L’EMERGENZA L’attuale emergenza sanitaria nazionale ha già comportato la saturazione dei posti disponibili nelle terapie intensive dei nosocomi del Nord, al punto che, in alcuni casi, i pazienti rischiano di non poter essere presi in carico e non poter essere sottoposti alle cure necessarie e in altri di essere smistati in altre regioni. Nel caso di una significativa diffusione dell’infezione da Covid 19 nella nostra regione, la situazione, già di per sé appesantita da una grave sottodotazione strumentale dei reparti di terapia intensiva e subintensiva, potrebbe presentarsi ancora più critica! Le istituzioni si stanno attivando per programmare un incremento delle dotazioni mediche. Tuttavia gli interventi potrebbero rivelarsi non sufficienti e, pertanto, le nostre strutture ospedaliere hanno bisogno del sostegno di tutti i calabresi.

LA RACCOLTA FONDI Per questo motivo la Fondazione Politeama, anche in forza del recente decreto “Cura Italia” e su iniziativa promossa da parte degli ordini professionali degli avvocati e dei commercialisti di Catanzaro, ha lanciato la campagna di raccolta fondi #primachesiatardi con un obiettivo di raccolta di 100.000 euro per acquistare ventilatori polmonari da donare agli ospedali calabresi.
A meno di una settimana dal lancio la campagna ha già prodotto una raccolta di 30.000 euro ed è già stato emesso l’ordine dei primi tre ventilatori polmonari!
Completare la raccolta, anche attraverso singole donazioni minime, rappresenterebbe un importante traguardo a sostegno della nostra sanità e di tutti i concittadini che dovessero trovarsi ad averne bisogno.
La raccolta è supportata dalla piattaforma Opstart, che in piena crisi ha già lanciato una campagna crowdfunding di successo a sostegno dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, e dalla piattaforma Catanzarese Ideacrowdfunding.

«La Fondazione ringrazia tutti i calabresi che stanno sostenendo la campagna di raccolta pur in un momento di grande difficoltà; alcune aziende private, operatori dell’informazione e altre istituzioni che hanno aderito in qualità di partner, sia attraverso donazioni sia con la presenza del proprio logo sul sito. Si ringrazia anche e in particolare la sensibilità dimostrata dalle testate giornalistiche regionali, Corriere della Calabria e Gazzetta del Sud, che stanno dando ampia diffusione informativa all’iniziativa. L’auspicio è che aumenti l’adesione ed il sostegno anche attraverso un donazioni minime in modo da poter acquistare altre macchine respiratorie che possano contribuire a salvare vite umane. L’emergenza cresce ma tutti hanno il dovere di fare crescere la speranza anche con un piccolo gesto #primachesiatardi».

E’ possibile effettuare la donazione sul sito www.calabriaunitaperlavita.it La donazione può godere ovviamente dei benefici fiscali previsti dall’art. 66 del Decreto Cura Italia pubblicato il 17.03.2020.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto