Un’estate senza Varia, Ranuccio: «Non dimenticheremo facilmente quest’anno»

Il sindaco di Palmi racconta questo particolare periodo tra sofferenze e rinunce legate al Covid, responsabilità dei palmesi e progetti futuri: «Col turismo puntiamo ad avere sempre più visitatori e migliorare la qualità della vita dei cittadini»

Giuseppe Ranuccio, sindaco di Palmi

PALMI Tra le cose che sono mancate di più durante questa estate di distanziamento e mascherine ci sono state sicuramente le celebrazioni e le feste dei Santi patroni, dalla città fino al più sperduto paesino. Momenti di folklore che animano i borghi e illuminano le loro bellezze artistiche. In molte parti della Calabria, l’estate è un momento tanto atteso anche per questo.
La città di Palmi può contare su un patrimonio intriso di storia e cultura e le celebrazioni che caratterizzano il centro reggino ne fanno uno dei fiori all’occhiello di questa regione. Sindaco è Giuseppe Ranuccio, che al Corriere della Calabria ha raccontato quest’estate particolare rilanciando fin da subito una serie di progetti futuri per le prossima rinascita di Palmi e non solo.
UN’ESTATE SENZA VARIA Palmi è anche fede e le trasposizioni principali sono proprio la celebrazione estiva di San Rocco e la Varia, che tengono i cittadini a stretto contatto con le tradizioni e affascinano persone da ogni dove. «Tra le anomalie che abbiamo registrato quest’anno c’è anche questa grande mancanza», dice Ranuccio. «Abbiamo dovuto vivere un anno senza “giganti” e per un popolo come il nostro, molto legato alle proprie identità e tradizioni, è stata dura. Il Covid ha portato via con sé molte cose e per questo difficilmente scorderemo questo triste periodo. È un anno che ricorderemo a lungo».

Bobo Viieri in vacanza a Palmi

IL TURISMO AI TEMPI DEL COVID «Un’estate particolare che segue un anno particolare», così la defnisce Ranuccio, che pensa ai gravi danni in termini economici, ma anche e soprattutto di perdita di vite umane che hanno colpito tutto il Paese. La Calabria in tal senso è stata più “fortunata” di altre regioni. Negli ultimi giorni i contagi sono tornati a salire e nelle località balneari, affollate anche dai turisti, si è reso necessario reintrodurre qualche regola di cautela che era stata gradualmente accantonata. «Abbiamo cercato di contemperare le esigenze sensibilizzando i ragazzi che non sempre sono attenti al rispetto delle regole». Per farlo, la città ha cercato di puntare su una serie di eventi che potessero attirare giovani e meno giovani anche da fuori, ma che allo stesso tempo potessero garantire maggiori livelli di tutela per i partecipanti: «Abbiamo brevettato il format Palmi Street Music oppure fatto delle serate e delle mostre fotografiche. Il tutto condito dal mare, quest’anno particolarmente cristallino».
Una cornice che ha attirato molti turisti da fuori. Nell’estate dove la maggior parte delle persone ha preferito mantenersi sicura entro i confini nazionali, anche molti Vip hanno propeso per la Calabria scegliendola come meta per le loro vacanze. Tra questi Bobo Vieri, ex calciatore e idolo social, che proprio sui suoi canali, con un video, ha promosso la Costa Viola e le sue bellezze.
I CAMMINI Tra le particolarità offerte della città anche i suggestivi cammini tra i quali il più celebre è quello del sentiero del Trucciolino che collega il Comune a quello vicino di Bagnara. «Questo è un altro piccolo segmento di turismo che va valorizzato. La particolarità di Palmi è che è una cittadina unica con un panorama naturalistico che ne fa un’eccellenza in tutto il mondo, tanto che turisti stranieri sono solitamente in numero maggiore rispetto a quelli da dentro i confini».
PROGETTI FUTURI «Noi – conclude Ranuccio – stiamo puntando su quelle che sono le peculiarità palmesi: il parco di Tauriani, la casa della cultura, il teatro alla volta, la marinella, il turismo religioso, il mito di canfora, Sant’elia. C’è tanto da fare per creare un percorso rivolto ad attrarre sempre più turisti e migliorare la qualità della nostra vita». Da qui il progetto “Palmi città felice” che andrà a riqualificare aree abbandonate per creare nuovi spazi anche per i bambini: «La città cambierà volto definitivamente, speriamo nel più breve tempo possibile». (f.d.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto