A Lamezia l’eccellenza calabrese tra olio, vino e pane

LAMEZIA TERME C’è un grande passato nel futuro dell’enogastronomia calabrese. Parola dell’Ais, l’Associazione Italiana Sommeliers che, per la prima volta in Calabria, ha celebrato l’olio extravergine d’oliva novello felicemente abbinato…

LAMEZIA TERME C’è un grande passato nel futuro dell’enogastronomia calabrese. Parola dell’Ais, l’Associazione Italiana Sommeliers che, per la prima volta in Calabria, ha celebrato l’olio extravergine d’oliva novello felicemente abbinato ad altri due pilastri plurimillenari della dieta mediterranea: il vino e il pane.
È stata battezzata “Extravergine Lametia-Show” la prima edizione della festa dell’olio novello, del pane bruschettato e del vino d’eccellenza calabrese. L’evento, promosso dai sommelier dall’Ais-Calabria in collaborazione con la Cantine e Frantoio Statti e con l’Agriturismo Costantino, si è svolto sabato scorso a Lamezia Terme-Nicastro e a Maida.
Nel pieno del periodo della raccolta, i Sommelier dell’Ais-Calabria hanno voluto rendere onore al nostro oro verde, l’olio extra vergine di oliva, nel cuore della Dop Lametia. Per un’intera giornata si sono susseguite visite guidate per conoscere da vicino le più appropriate tecniche di raccolta delle olive e seguire in diretta lo sgorgare dell’extravergine in un moderno frantoio in piena attività. E poi assaggi organolettici e serrati confronti con campioni dell’olio novello 2014 appena franto, un breve ma intenso corso di degustazione, un documentario sull’extravergine di varietà Carolea, il concorso a premi Calici&Bruschette, buona cucina, performance di animazione musicale e molto altro.
La prima rassegna regionale sulla raccolta delle olive, l’assaggio dell’olio Extra Vergine novello e l’inedito Concorso a premi “Calici & Bruschette” di abbinamento col vino si è tenuto contestualmente a Lamezia e a Maida grazie anche al sostegno della Distilleria Caffo e del Panificio artigianale D’Amico.
I frantoi della Calabria – una delle regioni olivicole più importanti al mondo – sono operativi già da più di due mesi e, malgrado la crisi di questa stagione 2014, il nostro olio extravergine è stato protagonista assoluto della manifestazione promossa dall’Ais. I sommelier della più importante e accreditata organizzazione della categoria, l’hanno proposto in originali abbinamenti, coi suoi straordinari sapori, profumi e intense gustosità, con vini calabresi d’eccellenza e prodotti da forno d’alta gamma coinvolgendo attivamente un pubblico di appassionati e curiosi nell’inedito Concorso a premi “Calici & Bruschette” che si è concluso col classico podio dei primi tre classificati.
«L’evento è perfettamente riuscito – ha commentato Maria Rosaria Romano, presidente di Ais-Calabria – e conferma la volontà dell’Ais di attivare iniziative di qualificazione e valorizzazione dell’enogastronomia calabrese che coi suoi vini straordinari e un ricco paniere di produzioni tipiche rappresenta uno dei più interessanti giacimenti di eccellenze italiane fino a ora portate alla luce solo in parte».
L’appuntamento è già rinnovato, dunque, per la prossima edizione 2015 dell’Extravergine Lametia-Show, con l’obiettivo di estendere l’iniziativa. Una precisa richiesta, che l’adesione e il sostegno del mondo dell’olio e del vino calabrese ha testimoniato personalmente con gli interventi di alcuni tra i più importanti imprenditori dell’enogastronomia della regione come Alberto Statti (imprenditore del vino e dell’olio, presidente di Confagricoltura Calabria), Pierluigi Taccone (vicepresidente del Consorzio di tutela della Dop Lametia) e Antonello Rispoli, dirigente di Slow Food. Rispoli ha, tra l’altro, illustrato la recente istituzione del “Presidio Olio extravergine d’oliva agricolo” con cui Slow Food intende difendere e valorizzare l’olivicoltura attenta alla tutela dell’ambiente, del paesaggio e del nostro ricco patrimonio varietale.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto