A Reggio i migliori pasticceri d’Italia

  REGGIO CALABRIA «Riunire l’eleganza e le eccellenze di un dolce senza confini, con una carrellata di grandi maestri, alla ricerca di abbinamenti e scorci reggini» in un contesto prestigioso,…

 

REGGIO CALABRIA «Riunire l’eleganza e le eccellenze di un dolce senza confini, con una carrellata di grandi maestri, alla ricerca di abbinamenti e scorci reggini» in un contesto prestigioso, questa la sfida lanciata da Reggio Calabria e raccolta da nomi illustri del panorama nazionale della pasticceria.
Il Panettone secondo Caracciolo” quest’anno, amplia i suoi confini e si spinge ancora più a sud, per la precisione a Reggio Calabria, dove una carrellata di grandi maestri e nomi illustri del panorama nazionale della pasticceria si sfideranno, nella serata di domenica 24 settembre, alla ricerca di abbinamenti prestigiosi in un contesto diverso dalle rotte classiche.
I maestri pasticceri sono stati presentati, nel pomeriggio di domenica, in una conferenza stampa nel palazzo della Provincia a cui hanno partecipato il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, e il presidente del consiglio regionale, Nicola Irto.
Il grande pubblico potrà incontrare il maestro dei maestri, Igino Massari, colui che ha segnato pagine storiche per la pasticceria, che ha raggiunto i più grandi obbiettivi in ambito mondiale rappresentando il più grande volano per un settore che si è creato uno spazio importante, grazie alla capacità di approcciare tutte le sfaccettature che compongono oggi il “pastry”.
In questa seconda edizione, ancora un incrocio, tra un vino locale ed il dolce più rappresentativo della pasticceria italiana nel Mondo, due realtà che sono Made in Italy e che vedranno confluire le loro strade in un palazzo storico, a due passi dal “chilometro piu’ bello d’Italia”, un lungomare che é una vera e propria perla che si affaccia sullo Stretto.
Nell’ambito dei tanti appuntamenti offerti quest’anno da “Il Panettone secondo Caracciolo, vi segnaliamo un appuntamento imperdibile, sabato 7 ottobre, pomeriggio in cui il Maestro Iginio Massari terrà un dibattito aperto al pubblico, alle 15,30 presso la sede del consiglio regionale della Calabria, (sul tema “Passato, presente e futuro della pasticceria” ).
Palazzo Alvaro sarà teatro di una kermesse in cui, circa cinquecento persone (tra maestri pasticceri, giornalisti ed appassionati), potranno degustare la qualità di prestigioso vino locale, insieme a tutti i panettoni preparati dai maestri partecipanti, che saranno sottoposti alla valutazione di una giuria di qualità composta da: Achille Zoia (padre del panettone moderno); Gino Fabbri (presidente dell’Accademia dei Maestri Pasticcieri Italiani); Federico Anzellotti (presidente della Confederazione Pasticcieri Italiani); Fabrizio Donatone (vincitore del Campionato del Mondo di pasticceria di Lione 2015); Gianluca Fusto (l’eccellenza nel mondo dei pastry chef); Vittorio Santoro (Direttore della Cast Alimenti di Brescia); Vincenzo Russo (Iulm Libera Università di Lingue e comunicazione) miglior packaging.
Due le prove a cui saranno sottoposti i panettoni artigianali preparati dai maestri presenti: la prima consiste nell’abbinamento tra un loro panettone ed il vino dell’azienda Tramontana, attraverso una farcitura personalizzata, la seconda, invece, prevede una gara tra i loro panettoni classici. Alle due prove, si aggiungerà anche un premio, assegnato dal pubblico, al panettone che sarà stato maggiormente apprezzato.
Spazio anche ad una gara tra foodblogger amatoriali e professionisti, con un contest che vedrà l’assegnazione del podio dei tre migliori panettoni, deciso dalla stessa giuria professionale.
Ecco l’elenco dei Maestri presenti in gara: Marco Antoniazzi; Rocco Scutellà; Roberto Cantolacqua; Salvatore De Riso; Denis Dianin; Salvatore Gabbiano; Francesco Borioli e Luca Dal Corso (Infermentum); Alfonso Pepe; Marco Rinella; Vincenzo Tiri; Felice Venanzi e Marta Boccanera (Gruè); Sebastiano Caridi; Salvatore Cappello; Raffaele Trimboli; Angelo Musolino.
Questo l’elenco dei premi che verranno assegnati nel corso della serata: Miglior panettone contest; Miglior panettone del pubblico; Miglior packaging; Migliore abbinamento panettone-vino; Miglior panettone tradizionale; Migliore panettone farcito; Premio Zoia
Nel corso della serata, verrà allestita un’area in cui sarà possibile degustare prodotti salati e bevande, (offerti da aziende locali e nazionali) e saranno posizionati i corner delle aziende sponsor dell’evento.
Spazio anche per la solidarietà, poichè sarà possibile acquistare panettoni messi a disposizione dai maestri presenti e dall’Apar, in uno spazio riservato alla onlus Starterpius, che ne gestirà l’intero ricavato per svolgere le proprie attività.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto