Al Sant’Anna si studia come allenare il cervello per riabilitarsi

CROTONE Una nuova attività di ricerca sta prendendo il via presso l’Istituto Sant’Anna di Crotone. Nasce dalla collaborazione tra la Casa di cura di Alta specialità riabilitativa crotonese e il…

CROTONE Una nuova attività di ricerca sta prendendo il via presso l’Istituto Sant’Anna di Crotone. Nasce dalla collaborazione tra la Casa di cura di Alta specialità riabilitativa crotonese e il professor Antonio Cerasa, psicologo neuroscienziato dell’Ibfm, Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Cnr. Lo rende noto lo stesso istituto sulla propria pagina web.
La notizia è stata riportata da due testate nazionali, Il Sole 24 ore e Il Venerdì di Repubblica. I due articoli illustrano l’idea dalla quale prende avvio questa nuova ricerca, che si concretizza nell’avvio di un protocollo di riabilitazione neuromotoria per persone con ictus presso l’Istituto Sant’ Anna, al quale prenderanno parte un neurologo, un fisiatra ed uno chef.
Il professor Cerasa, nel suo ultimo libro “Expert Brain” affronta la possibilità che il cervello si possa modificare attraverso l’allenamento a cui viene sottoposto. L’intelligenza, dunque, non sarebbe un costrutto statico dipendente per lo più dalla genetica, ma un insieme dinamico di competenze create dall’allenamento, dalla pratica costante e volontaria.
Una visione profondamente innovativa, che potrebbe avere riflessi anche nella riabilitazione e nel recupero delle funzioni cerebrali dopo una lesione. È questo settore, in particolare, che andrà a studiare la ricerca che sarà effettuata presso il Sant’Anna.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto