La Calabria accoglie l’ambasciatore dell’Azerbaigian

CATANZARO Creare un ponte economico tra l’Arzebaijan e la Calabria per favorire lo sviluppo dei mercati, incentivare export ed import e rafforzare i legami tra il Sud Italia e l’area…

CATANZARO Creare un ponte economico tra l’Arzebaijan e la Calabria per favorire lo sviluppo dei mercati, incentivare export ed import e rafforzare i legami tra il Sud Italia e l’area del Caucaso. Sono questi gli obiettivi concordati ieri nel corso dell’incontro istituzionale tra Unindustria Calabria e l’ambasciatore dell’Arzebaijan in Italia, S.E. Mammad Ahmadzada, ricevuto nella sede territoriale di Catanzaro dal vicepresidente di Unindustria Calabria, Daniele Rossi e dal Consiglio direttivo di Confindustria Catanzaro.
«La Calabria – ha sottolineato Daniele Rossi all’ambasciatore Ahmadzada – pur risentendo di alcune ataviche criticità, si sta caratterizzando per la particolare vivacità imprenditoriale e per le diverse potenzialità, ancora non completamente espresse, nel settore dell’agricoltura e del food, senza contare quanto di buono si sta creando in ambito tecnologico. Nonostante le carenze infrastrutturali e i difficili collegamenti nazionali ed internazionali, infatti, ci stiamo rimboccando le maniche e lavorando duro per sopperire a queste mancanze con la creatività, lo spirito imprenditoriale e con un sano e corretto utilizzo delle tecnologie, una porta sul mondo che la Calabria sta imparando ad utilizzare».
«L’obiettivo di questa visita era, certamente, quello di creare legami istituzionali con la Calabria e credo – ha sottolineato Mammad Ahmadzada -, che l’incontro con gli industriali abbia colto in pieno le nostre aspettative. Scoprire le realtà economiche ed imprenditoriali che offre questo importante pezzo d’Italia è stata una piacevole sorpresa». «Adesso – ha aggiunto l’ambasciatore – dovremo lavorare tutti insieme per favorire interscambio commerciale e creare le basi per un proficuo rapporto di collaborazione tra l’Arzebaijan e la Calabria».
Il prossimo passo sarà quello di organizzare la visita di una delegazione di imprenditori calabresi a Baku per conoscere da vicino la realtà azera.

 

L’INCONTRO ALL’UNICAL Una visita ricca di propositi di collaborazione, quella dell’ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian, Mammad Ahmadzada, all’Università della Calabria.
Il rettore, Gino Mirocle Crisci, insieme al direttore generale, Alfredo Mesiano, e alcuni delegati hanno accolto, questa mattina, l’illustre ospite, che era accompagnato dal console onorario Domenico Coco e dal Primo segretario d’Ambasciata, Ruslan Rzayev. Il rettore ha illustrato all’ambasciatore le peculiarità dell’Unical e ha proposto idee di cooperazione tra l’ateneo e gli studenti dell’Azerbaigian, nell’ambito del programma di reclutamento internazionale Unical Admission, che quest’anno riserverà ben 770 posti ai ragazzi in arrivo dall’estero.
L’ambasciatore Mammad Ahmadzada si è detto piacevolmente sorpreso per l’organizzazione e le strutture dell’ateneo di Arcavacata e ha chiesto ai rappresentanti accademici di partecipare alla Fiera delle università, che si tiene ogni anno nel suo Paese, per favorire la nascita di accordi di collaborazione.

 

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password