Maxi penalizzazione per la Viola basket, Falcomatà: «Duro colpo per Reggio»

Il Tribunale federale ha tolto 34 punti alla squadra cestistica, ora destinata alla retrocessione. Il sindaco: «Beffa per un’intera comunità. Lo sport deve unire e aggregare, non è solo agonismo»

REGGIO CALABRIA «La sentenza del tribunale federale che ha inflitto 34 punti di penalizzazione alla Viola Basket Reggio Calabria, determinando di fatto la sua retrocessione e ribaltando gli straordinari risultati che la compagine cestistica reggina era riuscita a raggiungere sul campo durante la stagione in corso, è un duro colpo per la città». Lo dichiara il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando l’odierna decisione del Tribunale Federale comunicata in una nota della Fip.
«Attendiamo il deposito della motivazione per vederci più chiaro – ha aggiunto il sindaco Falcomatà – ma è evidente che questa decisione suona come una vera e propria beffa per un’intera comunità sportiva. Il basket a Reggio Calabria non è solo uno sport – ha concluso – ma ha una funzione di aggregazione sociale e identitaria che va molto oltre l’aspetto puramente agonistico. Altrimenti non si spiegherebbe l’enorme seguito che questa squadra è riuscita a generare tra i tifosi reggini che anche ieri sono corsi in massa al Palacalafiore a sostenerla. Ciò che ne viene fuori nei fatti rischia di sferrare un colpo mortale a un intero movimento e mortificare un’intera città che non merita alcuna penalizzazione».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto