#ANDIAMOAPESCARA | «Il Cosenza non deve temere il Siena»

Parla l’ex attaccante rossoblù Vincenzo Cosa, che conquistò una promozione dalla serie D alla C2. «I toscani sono forti ma i ragazzi di Braglia possono battere chiunque»

COSENZA «Il Cosenza non deve temere il Siena, la vittoria dipende solo dai ragazzi di Braglia». Parola di Vincenzo Cosa, ex attaccante, che in maglia rossoblù ha conquistato una promozione dalla Serie D alla Serie C2 nel campionato 2007/08. Per il numero 9 di Taranto, quella fu una stagione straordinaria, conclusa con 19 reti in 30 partite.
Cosa si è ritirato qualche anno fa, oggi è un direttore sportivo sempre in viaggio a caccia di talenti. A Cosenza ha lasciato un ottimo ricordo e non perde occasione per tornare nella città dei bruzi. Segue con passione i Lupi, conosce pregi e difetti della squadra di Braglia e sulla finale di sabato a Pescara non ha dubbi: «Il Siena è forte, ma il Cosenza è in forma e nei playoff ha dimostrato di poter battere chiunque».
L’ex bomber rossoblù, difende anche il Ds dei calabresi Stefano Trinchera: «A inizio stagione tutti lo criticavano, è stato bravo a lavorare in silenzio ed i risultati oggi gli danno ragione. È anche merito suo se i lupi hanno conquistato la finale». (fb)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto