Crotone, stadio “salvo” fino a fine stagione

Il Tar restituisce lo Scida alla società. E fissa una nuova udienza a giugno, quando il campionato sarà già concluso

CROTONE Lo stadio “Ezio Scida” potrà essere utilizzato dalla squadra del Crotone sino alla fine del campionato di calcio 2018/2019. Il tribunale amministrativo regionale della Calabria ha accolto il ricorso presentato dalla società di calcio Fc Crotone e dal Comune della città pitagorica. Nella sentenza del Tar Calabria si legge che «in accoglimento della istanza di tutela cautelare proposta, sospende i provvedimenti impugnati». I provvedimenti impugnati sono le due note del Mibac, del 17 luglio scorso protocollo 9015 e del 30 luglio scorso protocollo 9452, con le quali veniva intimato al comune lo smantellamento delle opere amovibili realizzate due anni fa per consentire alla squadra del Crotone di giocare le partite casalinghe nel massimo campionato di serie A. Nella valutazione il Tar Calabria ha tenuto conto del fatto che «le strutture amovibili (tribuna e spogliatoi), per come progettate e realizzate, non hanno compromesso il sottosuolo e relativi resti archeologici, pienamente rispettando le prescrizioni contenute nell’originaria concessione». Ha anche considerato che «non ha programmato nell’area in questione interventi di valorizzazione dei beni archeologici, mentre al contrario la FC Crootne sta predisponendo studio di fattibilità per la realizzazione di un nuovo impianto sportivo già preannunciato al Comune, il quale a sua volta approvato il documento preliminare al Psc». Sostanzialmente non ci sono motivi per smantellare lo stadio considerato che le strutture amovibili non producono danni e non ci sono soldi e progetti per realizzare interventi archeologici nell’area. Il Tar Calabria ha fissato una nuova udienza pubblica per il 19 giugno 2019, quando il campionato di serie B sarà concluso. A questo punto bisogna capire se il Mibac presenterà ricorso al Consiglio di Stato.

Gaetano Megna
redazione@corrierecal.it





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto