Il calcio calabrese piange la scomparsa di Maurizio Ricci

Responsabile tecnico della Scuola calcio Digiesse & De Giorgio dell’Alto Tirreno, è stato allenatore nei settori giovanili del Cosenza e del Crotone

CATANZARO Il calcio giovanile calabrese in lutto per la prematura scomparsa di Maurizio Ricci (in foto, al centro). Piemontese di origine ma calabrese di adozione, Ricci, morto a soli 36 anni, era attualmente il responsabile tecnico della Scuola calcio Digiesse & De Giorgio dell’Alto Tirreno ed è stato allenatore nei settori giovanili del Cosenza e del Crotone. «Un vuoto incolmabile – si legge sulla pagina Fb della società dell’Alto Tirreno – amplificato dal ricordo della sua umiltà, disponibilità e dallo spessore sportivo dentro e fuori dal rettangolo di gioco. Maurizio anche nei momenti più difficili della sua malattia ha profuso un’energia ed una forza incredibile». «Perdiamo un grandissimo professionista ma soprattutto un amico, ci ha insegnato davvero tanto e l’unico modo che abbiamo per onorarlo è impegnarci in modo totalitario come lui ci ha insegnato. Siamo vicinissimi alla sua famiglia in questo momento così triste», ha commentato commosso il presidente Giorgio De Rosa. I funerali si terranno sabato prossimo a San Giovanni Rotondo.
Sul sito web della società pitagorica le condoglianze dei vertici del club: «Maurizio Ricci, che è stato allenatore delle squadre giovanili rossoblù, con la sua umanità lascia in tutti coloro che lo hanno conosciuto lo splendido ricordo di un ragazzo buono e generoso. Condoglianze da parte di tutta la famiglia rossoblù!».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto