Catanzaro, formalizzato il divorzio Cosentino – Romeo

Il “divorzio” era nell’aria già da tempo, ma adesso è stato formalizzato: lascia il Catanzaro l’imprenditore reggino Carmelo Romeo, il cui 30 per cento di quote sociali è stato rilevato…

Il “divorzio” era nell’aria già da tempo, ma adesso è stato formalizzato: lascia il Catanzaro l’imprenditore reggino Carmelo Romeo, il cui 30 per cento di quote sociali è stato rilevato dal presidente Giuseppe Cosentino che a questo punto, dopo la sottoscrizione del rogito davanti a un notaio di Palmi, è divenuto l’unico proprietario del club. A renderlo noto è stata la società giallorossa. I motivi dell’accordo che ha portato all’uscita di scena di Romeo erano già stati resi comunicati da Cosentino nelle scorse settimane. Una sorta di separazione consensuale arrivata in conseguenza dell’indole accentratrice dell’attuale patron delle Aquile, poco propenso al gioco di squadra e invece più disposto ad assumere su di sé, per intero, il rischio e la responsabilità dell’azienda. In realtà, come il Corriere della Calabria spiega più approfonditamente nel numero in edicola, pare che Cosentino temesse di poter diventare una sorta di “succursale” della Reggina, considerato anche che Carmelo Romeo è figlio di Vincenzo, uno storico dirigente e azionista amaranto. Intanto, i giallorossi allenati da Ciccio Cozza hanno sostenuto sul campo di Polistena il terzo test precampionato, battendo proprio la Reggina Primavera con il risultato di due a zero. La rete del vantaggio è stata messa a segno da Carboni all’11’ del primo tempo. Raddoppio di Bruzzese alla mezz’ora della ripresa.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto