«Presidente, portaci in B». Cresce l’entusiasmo dei tifosi della Vigor Lamezia

Primi passi per il giovane manager Felice Saladini. Una foto con il nuovo ds della Roma De Sanctis fa sognare i supporter

di Fabio Benincasa
LAMEZIA TERME «Presidente portaci in B». Entusiasmo alle stelle a Lamezia, dopo l’arrivo del nuovo presidente. Il giovane manager Felice Saladini ha conquistato tutti, annunciando la volontà di riportare la Vigor Lamezia al successo che manca da troppi anni. Il club è scivolato via dai professionisti finendo nelle sabbie mobili del dilettantismo. Dopo l’inchiesta Dirty Soccer, in tanti hanno provato a ridare speranza ad una piazza depressa e quasi rassegnata all’oblio ma tutti hanno toppato portando a casa scarsi risultati. Adesso tocca al manager lametino, milanese di adozione, fondatore e guida del gruppo Aqr «una interaction company, player di riferimento in Italia, specializzata nella vendita multicanale e nella gestione della customer experience con oltre 10 anni di storie di successo».
Insomma, il curriculum da imprenditore è di tutto rispetto così come è evidente l’amore di Saladini per Lamezia e per i colori biancoverdi. «Il mio percorso nel mondo del calcio continua e grazie agli amici di sempre e alle relazioni costruite nel tempo, si arricchisce di nuove esperienze e sfide avvincenti – scrive in un post su Facebook -. Impegno, passione, condivisione di idee sono alla base della mia visione di imprenditore e manager sportivo».
Il presidente – da giugno – è al lavoro per riorganizzare la struttura societaria e costruire una squadra che possa vincere il campionato, senza problemi ed al primo colpo. Il passo più importante è quello delle relazioni, delle sinergie da stringere con i club in grado di fornire alla società lametina calciatori utili a completare l’organico. Nella foto in copertina, Saladini siede accanto al nuovo Ds della Roma Morgan De Sanctis, promosso dopo la burrascosa separazione del club della Capitale con l’ex diesse Petrachi. Quello con la Roma potrebbe essere un asse estremamente interessante per ottenere in prestito giovani di talento da uno dei settori giovanili più importanti d’Italia.
A Roma, Saladini potrebbe chiedere aiuto anche ad Aniello Parisi, ex giocatore e capitano del Cosenza, che da anni guida le squadre giovanili romane (prima all’Under 16, dalla prossima stagione al timone dell’Under 18). E come se non bastasse, sempre nella Capitale, Saladini potrebbe prendere un caffè anche con Lo Schiavo, ex diesse della Vibonese e nuovo capo-scout dei giallorossi.
I contatti non mancano, il nuovo presidente della Vigor Lamezia lavora al futuro e i tifosi possono tornare finalmente a sognare. (redazione@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto