Vibonese a caccia di un Ds, piace (e molto) Luigi Condò

Nessun accordo ancora firmato ma sul nome dell’ex Neapolis, Cosenza e Barletta. Ma il presidente Caffo lo avrebbe già incontrato. Una casella importante per rafforzare il management rossoblù

di Fabio Benincasa
VIBO VALENTIA Tante idee, qualche contatto ma ancora nessun accordo firmato. Il presidente della Vibonese, Pippo Caffo, lavora da giorni per occupare le caselle rimaste vuote dopo gli addii del Ds Lo Schiavo e del Dg Beccaria. Il patron rossoblù ha accarezzato l’idea di portare a Vibo Benny Carbone a cui voleva affidare un ruolo da manager all’inglese (ne abbiamo parlato qui). Un’idea che non è stata accantonata, ma la scelta di un manager e non di un semplice allenatore imporrebbe anche alcune modifiche all’assetto societario, un po’ quello che potrebbe accadere nel Milan qualora fosse Rangnick il sostituto di Pioli.
Tornando alla Vibonese ed alla ricerca del nuovo direttore sportivo, Caffo sta vagliando numerosi profili. In tanti si sono proposti, pochi quelli realmente ritenuti interessanti dal patron calabrese. Vi abbiamo parlato, nelle scorse settimane, di un interessamento per Mignemi della Sicula Leonzio. Anche Giovambattista Martino ex Rende figura nell’elenco dei preferiti e trovano conferma anche le indiscrezioni del collega Gianluca di Marzio su Luigi Condò forte di tre promozioni in carriera e reduce da ottime esperienze con Neapolis, Cosenza e Barletta. Quest’ultimo, come raccolto dalla nostra redazione, ha incontrato negli scorsi giorni Caffo. Tra i due un caffè ed una chiacchierata lunga e assolutamente positiva. Il presidente apprezza le qualità del dirigente ed il suo nome è nella lista dei papabili.
Per quanto riguarda l’allenatore, invece, bisognerà attendere la firma del nuovo direttore sportivo. Solo dopo, si saprà chi guiderà il club calabrese nel prossimo campionato di Serie C. (redazione@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto