Vibonese, stallo sulla cessione delle quote. E Modesto si allontana

Il patron Caffo pronto ad allargare la società a Paola Coia, presidente del Tuttocuoio. Ma resta da definire la posizione dell’ex dg Beccaria. Intanto l’ex Rende guarda con interesse al Mantova

di Fabio Benincasa
VIBO VALENTIA
Il futuro societario della Vibonese è tutto da definire. La settimana scorsa, Pippo Caffo, patron del club rossoblù, ha incontrato Paola Coia, presidente del Tuttocuoio, intenzionata a entrare in società.
La volontà della presidentessa c’è ed è forte come ribadito nel corso di una serie di interviste rilasciate negli ultimi giorni e Caffo, ovviamente, sarebbe ben lieto di ricevere il sostegno dell’imprenditrice. Resta però da sciogliere il nodo relativo alle quote (il 40%) detenute da Danilo Beccaria, ex dg del club rossoblù dimessosi al termine della stagione.
È atteso, a breve, l’incontro tra Caffo e Beccaria per definire l’accordo e solo dopo la fumata bianca si potrà ufficializzare l’ingresso in società di Coia. Beccaria è andato via un po’ a sorpresa. Dopo Lo Schiavo, passato alla Roma, Caffo non si aspettava di perdere un altro uomo di fiducia. Ma nel calcio le cose cambiano e anche in fretta.
La questione resta irrisolta, almeno per il momento, con Caffo che ha messo da parte il discorso relativo al nuovo ds ed al tecnico che succederà a Modica. Dei nomi dei diesse presenti sul taccuino dell’imprenditore vibonese abbiamo parlato nelle scorse settimane (leggi qui), così come della lista dei papabili allenatori pronti a sedersi sulla panchina rossoblù. Tra questi, Francesco Modesto, ex Rende, desideroso di riscattarsi dopo una stagione amara a Cesena, conclusa con l’esonero.
Nelle scorse settimane, sono stati fitti i contatti tra il tecnico cosentino e Caffo, ma i rallentamenti nella cessione della società hanno di fatto ridotto sensibilmente le telefonate e i whatsapp. In buona sostanza, Modesto resta un profilo gradito al presidente calabrese, ma l’attenzione è rivolta alle quote da riscattare e rivendere. Spettatore interessato, il Mantova (neo promosso in Lega Pro) è pronto ad approfittare della situazione. La società di Setti (proprietario anche dell’Hellas Verona) avrebbe già sottoposto un’offerta importante a Modesto.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto