Cosenza, Trinchera a Milano per completare la rosa. Obiettivo centravanti

Alcuni ruoli scoperti: si cercano alternative a Corsi e Bittante sulle fasce e un centrale di esperienza. Il nodo Bruccini: il capitano vuole restare ma è in scadenza. E Avellino e Alessandria lo corteggiano

di Fabio Benincasa
COSENZA
Il Cosenza tornerà in campo contro l’Entella per l’esordio in campionato in programma sabato prossimo allo stadio San Vito-Marulla. Stesso avversario affrontato nella prima partita post lockdown che al Cosenza evoca ricordi felici, non solo per la vittoria ma per l’inizio di un lungo filotto di risultati positivi che hanno spinto i rossoblù lontano dalla zona calda della classifica, cancellando lo spettro di una retrocessione in C che tutti davano ormai come scontata. Ma nel calcio di scontato c’è poco o nulla, dai risultati alle classifiche tutto può essere facilmente ribaltato in poche settimane. Testimone è mister Occhiuzzi che qualche mese fa si è ritrovato quasi per caso sulla panchina del Cosenza e da “precario” a cui era stato affidata una mission impossible si è ritagliato il ruolo di pedina fondamentale in una società che ha confermato squadra-mercato e organico. Tanti i rinnovi e i ritorni nel club rossoblù, compreso quello del nuovo vice allenatore, Ivan Moschella, difensore del Cosenza di Mimmo Toscano.

MERCATO Il Ds Trinchera è al lavoro da settimane a Milano per costruire una rosa all’altezza che permetta ad Occhiuzzi di lavorare senza patemi e ai tifosi di seguire con serenità le gare di campionato. Alcuni ruoli restano scoperti, sulle fasce mancano le alternative a Corsi e Bittante, in difesa un centrale d’esperienza da affiancare a Idda e compagni. A centrocampo la coppia Bruccini-Sciaudone, vista la carta d’identità, rischia di non sopportare i ritmi folli del campionato cadetto e urgono soluzioni alternative. Palmiero resta il sogno (proibito). In attacco la società si è mossa bene sugli esterni, meno per quanto riguarda la punta centrale. In rosa Moreo è sempre con le valigie in mano, Litteri oscilla tra una conferma possibile e un addio atteso sin dal giorno del suo ritorno a Cosenza. Alla fine è probabile che l’attaccante rimanga ma è ovvio e scontato che contenderà la maglia da titolare ad un’altra punta, ancora da ingaggiare.

CAPITANO IN SCADENZA Le voci di mercato continuano ad avere come protagonista Mirko Bruccini. Il capitano rossoblù è nel mirino di Avellino ed Alessandria, ma anche altri club hanno preso informazioni. Il contratto in scadenza nel 2011 non è stato ancora rinnovato e gli incontri tra le parti non hanno, sin qui, prodotti risultati. È chiaro che a pochi giorni dall’inizio del campionato servano certezze sul futuro del centrocampista in bilico tra la corte spietata di alcuni club e la voglia del presidente Guarascio di tenerlo a Cosenza. Già ma a quali condizioni? (redazione@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto