Cosenza, niente da fare contro la Salernitana. Decide l’ex Tutino

Lupi battuti 1-0 grazie al gol dell’ex attaccante rossolbù. Per il Cosenza, rimasto in dieci nel secondo tempo, non è bastata la reazione allo svantaggio e i tentativi vani di colpire gli avversari

cosenza salernitana tutino

COSENZA Una partita equilibrata, decisa dal gol dell’ex Gennaro Tutino ad inizio ripresa. Nel posticipo della 9a giornata del campionato di Serie B, il Cosenza esce battuto dalla sfida contro la Salernitana, ora al primo posto solitario in classifica con 20 punti.
Per il Cosenza non è bastata la reazione allo svantaggio e i tentativi vani di colpire gli avversari. A circa un quarto d’ora dalla fine del match, un episodio quanto meno particolare: il tecnico dei calabresi manda in campo Sacko, Petre e Ba al posto di Carretta, Bittante e Bruccini. Quest’ultimo non si accorge subito della sostituzione e per qualche secondo il Cosenza gioca in 12 uomini. L’arbitro se ne accorge e ammonisce Ba per non avere atteso l’uscita dal campo del compagno. Il secondo cartellino giallo per Ba arriva poi all’81esimo, lasciando così i Lupi in dieci uomini.
Dopo questa sconfitta, il Cosenza rimane così al 12esimo posto in classifica con 8 punti e una sola vittoria finora portata a casa contro 5 pareggi e 3 sconfitte.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto