Due trisnonni cosentini e una speranza per le Olimpiadi



ROMA «C’è un’atleta con un tempo inferiore agli 11 secondi sui 100 metri piani che ha chiesto di avere la cittadinanza italiana. La pratica è al consolato di San Francisco,…

ROMA «C’è un’atleta con un tempo inferiore agli 11 secondi sui 100 metri piani che ha chiesto di avere la cittadinanza italiana. La pratica è al consolato di San Francisco, è una corsa contro il tempo e ho chiesto aiuto anche al ministero degli Affari esteri». Lo ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando della ventenne velocista statunitense Hannah Cunliffe, che ha un trisnonno calabrese nato a Figline Vegliaturo in provincia di Cosenza. «Se le cose andranno bene potremo avere una grande atleta già ai Giochi Olimpici di Rio», ha aggiunto il numero uno dello sport italiano parlando a margine della presentazione di “Run with Roma 2024” allo Stadio dei Marmi. «Se viene a darci una mano siamo felici – ha precisato il presidente della Federazione italiana di atletica leggera Alfio Giomi – Non deve salvare la patria, ma si inserirebbe in un team già di grande spessore». 
L’iter per ottenere la cittadinanza italiana per Hannah Cunliffe, 20 anni, è iniziato da qualche mese. La top-sprinter universitaria dell’Oregon (con un passato a Oklahoma) potrebbe diventare una delle atlete di punta della spedizione olimpica nella velocità.
I trisnonni di Hannah, Giovanni Manza e Giulia Rende, erano originari di Figline Vegliaturo. Si attendono ora novità sull’esito della pratica che potrebbe permettere alla Cunliffe di partecipare già agli Europei di Amsterdam del 6-10 luglio e alle Olimpiadi di Rio in agosto. Hannah usa i social (soprattutto Twitter), ama «le spiagge, festeggiare i compleanni e fare shopping» e ha un talento innato nella corsa, capacità che lo scorso 16 aprile sono sfociate in risultati da capogiro in batteria: 10″99 sui 100 metri e 22″71 sui 200 metri, numeri che superano gli attuali record italiani detenuti da Manuela Levorato con 11″14 sui 100 e 22″60 sui 200.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto