SERIE C | Reggina cinica, Catanzaro ko, disastro Cosenza

Un gol realizzato dopo un’ora di gioco basta alla Reggina per portare a casa la vittoria e i tre punti contro il Fondi. Un ritorno alla vittoria per la squadra…

Un gol realizzato dopo un’ora di gioco basta alla Reggina per portare a casa la vittoria e i tre punti contro il Fondi. Un ritorno alla vittoria per la squadra di Maurizi dopo due pareggi consecutivi ottenuti contro Paganese e Matera. A decidere l’incontro è il gol siglato al 60’ da Marino, entrato solo tre minuti prima al posto di Garufi: gli amaranto sfruttano l’errore clamoroso dei padroni di casa e passano in vantaggio su un capovolgimento di fronte. Il gol destabilizza i padroni di casa che non riescano più a rendersi pericolosi e, nel finale, la Reggina rischia pure di realizzare il gol del 2-0.

COSENZA ANCORA A SECCO Inizio di stagione disastroso per il Cosenza che, dopo 5 giornate, è ancora a secco di vittorie. I rossoblù faticano e, contro il Siracusa, subiscono anche una clamorosa rimonta, segno di una situazione davvero allarmante per Fontana. Eppure il Cosenza era partito bene: dopo 13 minuti, infatti, il punteggio era già sul 2-0 dopo le reti di Mendicino e Mungo. I siciliani però reagiscono e al 22’ e al 37’ trovano il pareggio dopo le reti di Grillo e Catania. La rimonta, però, si completa nel secondo tempo con la doppietta di Sandomenico che va in rete al 74’ e al 93’, fissando il punteggio sul definitivo 4-2. Notte fonda per il Cosenza, fermo al penultimo posto con soli 2 punti in classifica.

IL RENDE NON C’È PIÙ Dopo un inizio di stagione esaltante, con due vittorie consecutive, il Rende sembra non esserci già più. Oggi, contro il Francavilla, la squadra calabrese ha così incassato il terzo ko consecutivo, gettando nello sconforto i tifosi che, probabilmente, si erano illusi troppo presto. Decisivo per le sorti del match, il gol di Saraniti che arriva al 31’ del primo tempo. Una rete che stronca le velleità del Rende che non riesce più a rientrare in partita, neanche dopo l’espulsione di Folorunsho arrivata al 65’.

IL LECCE STENDE IL CATANZARO Sconfitta interna per il Catanzaro. Un Lecce evidentemente superiore espugna il Ceravolo con un 3-1 che non lascia scusanti ai padroni in casa, entrati in partita solo a brevi sprazzi. Già nel primo quarto d’ora di gara i salentini mettono a segno un uno-due (Lepore al 3’ e Borromino al 14’) che di fatto vale l’ipoteca della partita. Prima dello scadere del primo tempo arriva anche il gol del 3-0 di Cosenza. Le contromisure dei giallorossi non bastano a impensierire il Lecce che subisce il 3-1 di Lukanovic solo allo scoccare del ’90.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto