Vibo “abbandona” i malati di Sla