Ultimo aggiornamento alle 7:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Pozzi Eni, Dattolo (Udc) chiede al governatore di attivarsi

CROTONE La possibile ripresa delle estrazioni di metano da parte dell`Eni nel mare di Crotone, diventata da giorni un caso politico e giudiziario, potrebbe dividere al suo interno la maggioranza di…

Pubblicato il: 26/09/2011 – 17:29
Pozzi Eni, Dattolo (Udc) chiede al governatore di attivarsi

CROTONE La possibile ripresa delle estrazioni di metano da parte dell`Eni nel mare di Crotone, diventata da giorni un caso politico e giudiziario, potrebbe dividere al suo interno la maggioranza di centrodestra che guida la Regione. Dopo la contrarietà espressa dal vicepresidente della giunta regionale Antonella Stasi, una nuova posizione critica viene manifestata dal presidente della commissione Ambiente del consiglio regionale, Alfonso Dattolo (Udc), che, nell`annunciare assieme al consigliere Emilio De Masi (Idv) un imminente sopralluogo dell`organismo nella città di Pitagora, chiama in causa direttamente il governatore Peppe Scopelliti. «E` giunto il momento – affermano in una nota i due commissari – che il presidente della giunta regionale, con la sua riconosciuta autorevolezza, apra un serio tavolo di confronto sia rispetto alle questioni più strettamente economiche legate all`operazione, che per una verifica delle condizioni di sicurezza». Si tratterebbe di un «confronto» ritardato, visto che le trivellazioni «a scopo manutentivo» sono già cominciate a ridosso del parco marino di Capo Colonna, e visto anche che sull`iter amministrativo che mancherebbe del rilascio delle relative autorizzazioni sta indagando la Procura. Un complesso di fattori che fanno  aumentare le preoccupazioni del rappresentante della maggioranza e del collega dipietrista. «Condizioni di sicurezza – incalzano infatti i due consiglieri regionali – che le vecchie estrazioni hanno già pesantemente compromesso e che potrebbero risultare ulteriormente aggravate dalla costruzione del nuovo impianto». Dattolo e Demasi, annunciando una prossima indagine conoscitiva della commissione, affidano all`organismo un ruolo politico preciso che potrebbe essere in contrasto con quello che sul tema compete agli uffici dell`assessorato. «In occasione dell`indagine conoscitiva – proseguono – verificheremo l`opportunità e la sostenibilità ambientale del progetto».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x