Ultimo aggiornamento alle 20:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Reggio e l`ambizioso progetto della città metropolitana

REGGIO CALABRIA  Il futuro di Reggio Calabria come città metropolitana tra potenzialità e progetti: è stato il tema al centro di un incontro organizzato dal Rotary club Reggio Calabria. L`iniziativ…

Pubblicato il: 26/11/2011 – 20:18
Reggio e l`ambizioso progetto della città metropolitana

REGGIO CALABRIA  Il futuro di Reggio Calabria come città metropolitana tra potenzialità e progetti: è stato il tema al centro di un incontro organizzato dal Rotary club Reggio Calabria. L`iniziativa ha offerto una riflessione sulla «futura città metropolitana, sugli adempimenti istituzionali e sulla pianificazione dei sistemi infrastrutturali per la realizzazione di questo nuovo livello amministrativo».
Il convegno del club service, presieduto dal professor Giuseppe Ferreri, si è svolto nell’auditorium Calipari del consiglio regionale e ha visto la partecipazione di numerosi esponenti del mondo universitario e professionale, che hanno descritto lo stato dell’arte dell`ambizioso progetto, ma anche dei rappresentanti delle istituzioni. Tra loro il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, quello della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, il vicepresidente del consiglio regionale Alessandro Nicolò, il sindaco della città dello Stretto, Demetrio Arena e, in rappresentanza del presidente della Provincia di Messina, il professor José Gambino. Sono intervenuti anche Ercole Incalza (responsabile della struttura tecnica del ministro delle Infrastrutture), i parlamentari Francesco Nucara e Aurelio Misiti e il presidente dell’Associazione comuni dell’area dello Stretto, Roberto Vizzari.
Il convegno, promosso dalle commissioni Azione professionale e Città metropolitana del Rotary, presiedute rispettivamente dal dottor Giuseppe Bova e dal dottor Alfredo Vadalà, è ruotato attorno a tre relazioni di taglio scientifico. La professoressa Francesca Moraci, ordinario di Urbanistica all’università Mediterranea, ha illustrato i cosiddetti «fattori di metropolizzazione» di Reggio Calabria e dell’area dello Stretto. La docente – è scritto in una nota del club – si è soffermata sulle potenzialità e le risorse di cui dispone il territorio reggino, evidenziando però anche le contraddizioni e le carenze di servizi, cioè i cosiddetti fattori di “contrometropolizzazione”. La sua analisi, anche in termini di comparazione di Reggio Calabria con le altre città d’Italia e del mondo, ha consentito di cogliere la complessità della sfida che questo territorio si trova di fronte. Da parte sua il professor Francesco Karrer (in atto presidente del consiglio superiore dei Lavori pubblici) ha sollecitato un’azione coordinata tra gli enti locali, al fine di attuare la cosiddetta «amministrazione per accordi». Un processo che, come Karrer ha sottolineato ricordando gli esempi di alcune grandi capitali europee, deve partire dal governo del mercato del lavoro, abbracciando anche i fattori immobiliari, le politiche ambientali e i trasporti. Giuseppe Tuccio, presidente della commissione rotariana Azione internazionale, si è soffermato sulle prospettive che, soprattutto nel bacino del Mediterraneo, si aprirebbero per questo territorio in seguito all’istituzione della città metropolitana. Poi ha illustrato gli aspetti normativi e istituzionali del nuovo livello amministrativo: un iter, quello per l’attuazione dei decreti delegati da parte del governo, che sarà ancora lungo e complesso, ma che – ad avviso di Tuccio – dovrà essere accompagnato dalla diffusione di un modo di pensare e di una cultura metropolitana.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb