Ultimo aggiornamento alle 12:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Veltroni: «Pd calabrese, serve il congresso»

LOCRI Walter Veltroni spinge per il congresso del Pd calabrese. Dopo essere intervenuto ieri a Reggio alla presentazione di un romanzo di Giuseppe Falcomatà, “La vendetta immobile”, il dirigente na…

Pubblicato il: 28/01/2012 – 13:24
Veltroni: «Pd calabrese, serve il congresso»

LOCRI Walter Veltroni spinge per il congresso del Pd calabrese. Dopo essere intervenuto ieri a Reggio alla presentazione di un romanzo di Giuseppe Falcomatà, “La vendetta immobile”, il dirigente nazionale dei democrat si è spostato a Locri per partecipare a un incontro sullo sviluppo di quest’area. L’occasione ha consentito all’ex segretario di parlare anche della gestione territoriale della sua formazione politica: «Il Pd calabrese deve uscire al più presto da questa situazione di incertezza e di stallo, restituendo ai calabresi un Partito democratico solido e unito. A mio giudizio la soluzione giusta e ideale potrebbe venire fuori da un apposito congresso».
La precedente visita di Veltroni a Locri risale al 2006, a pochi mesi di distanza dall’uccisione del vicepresidente del consiglio regionale, Franco Fortugno. Ancora oggi, sostiene l’ex leader del Pd, «per questo territorio la formula giusta e necessaria è creare lavoro, contrastare con fermezza, su ogni fronte, il potere criminale e ridare moralità a tutto questo territorio, alla Calabria e all`intero Paese».
«Il problema vero» della nostra regione, aggiunge Veltroni, «è l`isolamento anche dal resto del Paese. Questo fenomeno, che non crea sviluppo, economia e nessun altro aspetto positivo, lo si avverte ancora di più nella Locride. Ci vuole quindi una netta inversione di tendenza e un vivo e sostanzioso interesse della politica e del governo. Gli interventi necessari devono interessare il sistema infrastrutturale, viario e ferroviario creando allo stesso tempo sbocchi occupazionali. Uno dei problemi seri da affrontare nella Locride, in Calabria, nel Mezzogiorno e anche in tutto il nostro Paese – ha detto ancora l’esponente del Pd – è la presenza massiccia della criminalità organizzata, fenomeno questo che va combattuto con durezza e che purtroppo ancora succhia parecchie energie al nostro Paese». Infine, una valutazione sulla nuova linea del governo Monti che non considera più “prioritaria” la realizzazione del ponte sullo Stretto: «Si tratta di un`opera tutt`altro che utile al Paese. È stata solo un`azione propagandistica e illusoria della quale il Paese avrebbe volentieri fatto a meno».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb