Ultimo aggiornamento alle 10:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

«Rilancio dell`economia attraverso la concertazione»

CATANZARO Individuare percorsi e strategie per affrontare la crisi. Questa la finalità che ha portato i rappresentati della triplice sindacale e degli industriali calabresi a confrontarsi oggi nell…

Pubblicato il: 29/03/2012 – 19:39
«Rilancio dell`economia attraverso la concertazione»

CATANZARO Individuare percorsi e strategie per affrontare la crisi. Questa la finalità che ha portato i rappresentati della triplice sindacale e degli industriali calabresi a confrontarsi oggi nella sede di Confindustria Calabria a Catanzaro. Un incontro definito dagli stessi «particolarmente costruttivo e propositivo» che ha permesso alle parti sociali di stendere una sorta di scaletta degli interventi da avviare per consentire il rilancio dell`economia e dell`occupazione nella regione. In particolare, secondo i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Michele Gravano, Paolo Tramonti e Roberto Castagna e il Presidente di Confindustria Calabria, Giuseppe Speziali, occorre puntare su: «infrastrutture e trasporti, banda larga, rilancio delle opere pubbliche, credito e pagamenti alle imprese, energia, oltre che i grandi temi legati al lavoro ed allo sviluppo industriale». Aspetti fondamentali che costituiranno la base di «un prossimo documento congiunto». Nel corso della riunione, inoltre, le parti sociali hanno evidenziato la necessità «di sviluppare e integrare le priorità già individuate a livello centrale con il ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, già fortemente impegnato e sensibile alle tematiche del Mezzogiorno, con le specificità del territorio regionale attraverso un efficientamento e una concentrazione delle risorse dei Programmi comunitari regionali per renderne l`impatto sull`economia e sull`occupazione particolarmente efficace e duraturo». Ma per Cgil, Cisl, Uil e Confindustria le direttrici su cui lavorare fin da subito sono due: lo sviluppo dell`area di Gioia Tauro e il lavoro. Per quanto attiene la prima direttrice le parti sociali hanno evidenziato che  «sono previsti ingenti investimenti che potrebbero davvero mettere quell`area in sinergia con altre aree della regione come ad esempio la sibaritide per la specificità delle sue produzioni agroindustriali». Mentre in tema di lavoro sindacati e industriali calabresi hanno sottolineato la necessità «un efficace equilibrio fra politiche attive del lavoro e crescita economica» definito come «binomio indispensabile per una occupazione stabile e duratura». Fondamentale, sotto questo aspetto, «la proposta di rimodulazione delle risorse finanziarie del Por/Fse e la concentrazione degli interventi sull`asse Occupabilità a condizione – è stato sottolineato – di una individuazione mirata degli interventi». Secondo le parti sociali un particolare ruolo può essere svolto «dall`istituto dell`apprendistato su cui necessita un qualificato confronto per favorire l`occupazione giovanile, guardando anche ai lavoratori in mobilità». L`attenzione è stata posta anche in tema di aree di crisi  di Crotone «dove – è stato sostenuto – è necessario ripensare alla bonifica ed al riutilizzo delle grandi infrastrutture industriali oramai da tempo dismesse» e dell`ex Sir di Lamezia Terme. «Imprese e lavoratori, attraverso un impegno costruttivo comune, intendono perciò porsi – affermano – come punto di raccordo fra le esigenze del territorio e le politiche nazionali, comunitarie e regionali per renderne gli interventi il piu` possibile efficaci e qualificati. Per realizzare ciò è indispensabile una stretta cooperazione interistituzionale, attraverso una sorta di “cabina di regia” che metta assieme, sui vari livelli, tutti i soggetti interessati alle politiche di sviluppo regionale e capaci di individuare ed attuare soluzioni in grado di dare risposte e certezze alle legittime aspettative dei calabresi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x