Ultimo aggiornamento alle 11:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Se la solidarietà diventa arte

BONIFATI «Anche il fatto che la compatibilità nella donazione di midollo sia così rara, coinvolge la nostra consapevolezza nel pensare che le vite di tutte le persone nel mondo siano in qualche mod…

Pubblicato il: 16/08/2012 – 11:56
Se la solidarietà diventa arte

BONIFATI «Anche il fatto che la compatibilità nella donazione di midollo sia così rara, coinvolge la nostra consapevolezza nel pensare che le vite di tutte le persone nel mondo siano in qualche modo legate, e ci fa pensare come ognuno di noi dipenda da altre poche persone sulla terra, a cui è implicitamente allacciato da un vincolo di responsabilità umana»: con le parole dell`antropologo Cesare Pitto, i ragazzi dell’associazione internazionale “Radici” spiegano lo spirito della manifestazione “Il paese di Gertrude”, che punta a sensibilizzare sulla donazione del midollo osseo e sull’espressione artistica in ogni sua forma. L’evento – che si terrà sul lungomare “San Francesco” e nell’anfiteatro di Cittadella del Capo (Cs), sabato 25 e domenica 26 agosto, dalle  18,30 fino alle 2 di notte – ha il patrocinio dell’amministrazione comunale di Bonifati e vede la partecipazione di medici, infermieri e volontari dell’Admo (Associazione donatori midollo osseo), dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie), sede di Belvedere Marittimo (Cs), e dell’Avis (Associazione volontari italiani sangue) di Paola (Cs).
Per due giorni, il paese “aprirà” le sue porte, dispensando sorrisi e ospitalità a quanti vorranno prendere parte a un progetto solido che affonda le sue radici nel sostrato sociale e artistico, tenute assieme dall’importanza del dono e della responsabilità verso gli altri. Con la possibilità per ragazzi e ragazze, uomini e donne, compresi tra i 18 e i 40 anni d’età, di iscriversi, affiancati da medici volontari, al “Registro nazionale donatori di midollo osseo”.
Danzatrici, percussionisti e artisti di strada faranno, di fatto, da contorno alle attività principali, ossia il prelievo del sangue – sarà possibile donare il plasma la mattina di sabato 25, dalle ore 8.30 a mezzogiorno, presso l’autoemoteca dell’Avis, posizionata sul lungomare “San Francesco” – e quello ematico – che sarà effettuato invece nei pomeriggi di sabato 25 e domenica 26, dalle ore 18,30 alle 21, sempre sul lungomare.
Nel frattempo, pittori e fotografi, provenienti da varie parti dello Stivale, esporranno le loro opere, molte delle quali legate all’importante tematica della donazione, con due speaker che diffonderanno in filodiffusione musica, intrattenimento, informazioni sulle mostre pittoriche e fotografiche, e sulle molteplici esibizioni in programma. Sarà inoltre presentato il libro in memoria dell’artista cittadellese Enzo Genovese.
Spazi particolari saranno dedicati agli approfondimenti scientifici, con gli interventi di medici ematologi e nefrologi, che nel pomeriggio del 25 e del 26 agosto, sul lungomare “San Francesco”, affronteranno le varie tematiche, rispondendo alle domande del pubblico.
Saranno presenti anche dei bodypainters che dipingeranno sui corpi di modelli, dei bambini e dei presenti che vorranno “prestarsi” a questa creativa forma d’espressione.
La seconda parte della manifestazione si snoderà, invece, nella parte nord del lungomare “San Francesco” e nell’anfiteatro dove, a partire dalle ore 21 fino alle 2 di notte, si esibiranno diversi gruppi (sabato 25 agosto: Titti Smeriglio, Takabum Street Band, Ventunovu; domenica 26 agosto: Twist Contest, Gli Argonauti, Gecols, Le Menti Vacanti), con singolari performance, accompagnate dalla proiezione di video realizzati per l’occasione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x