Ultimo aggiornamento alle 19:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Pugliano: battelli pulisci-acque attivi su chiamata urgente

CATANZARO «All`occorrenza i battellini pulisci-acque ci saranno. Potranno intervenire in caso di somma urgenza e su chiamata della task force istituita per monitorare la qualità del mare calabrese»…

Pubblicato il: 17/08/2012 – 8:07
Pugliano: battelli pulisci-acque attivi su chiamata urgente

CATANZARO «All`occorrenza i battellini pulisci-acque ci saranno. Potranno intervenire in caso di somma urgenza e su chiamata della task force istituita per monitorare la qualità del mare calabrese». L`assessore regionale all`Ambiente, Francesco Pugliano, spiega così la vicenda del mancato avvio del servizio di pulizia del mare lungo le coste della nostra regione. Una vicenda raccontata dal Corriere della Calabria che segnalava come fosse andata deserta la gara indetta dalla Regione per approntare – seppure in ritardo – il servizio. Al 3 luglio scorso – termine ultimo per partecipare al bando – nessuna azienda aveva inoltrato alcuna domanda. «L`unica offerta pervenutaci – l`assessore ricostruisce così l`iter del bando andato a “vuoto” – è arrivata fuori tempo massimo. Per questo non potevamo affidare il servizio con questa procedura».
Da qui la necessità illustrata da Pugliano «di dover sopperire alla mancanza». «Ci siamo attivati da subito per ovviare al problema – afferma l`esponente della giunta Scopelliti –. Non c`era la possibilità di indire una nuova gara perché questo avrebbe comportato un`inutile perdita di tempo, visti i tempi burocratici che avrebbero reso vana l`iniziativa, e così abbiamo deciso di attivare la Protezione civile». Il meccanismo spiegato dal massimo responsabile regionale all`Ambiente è semplice: «Ogni chiamata arrivata al numero verde “Sos pronto intervento per il mare” attiva un nucleo che valuta sul posto la segnalazione. Se questa indicazione dovesse comportare l`intervento di pulizia dell`acqua allora verrebbe contattata la Protezione civile che recluterebbe sul mercato la società che possa garantire il pronto utilizzo di un battellino». Una procedura, secondo l`assessore al ramo, «pienamente legittima visto che gli interventi in somma urgenza avviati dalla Protezione civile non prevedono l`obbligo di indire alcuna gara d`appalto». «Finora però – rende noto Pugliano – non c`è stata alcuna segnalazione pervenuta al numero verde che abbia reso necessario l`intervento dei battelli».
E a proposito delle chiamate arrivate al numero telefonico 800331929 – istituito grazie a una convenzione firmata lo scorso 2 luglio tra Regione, Arpacal e Direzione regionale marittima – l`assessore illustra: «La gran parte provengono dal Tirreno cosentino e attengono ai soliti problemi della schiumetta in superficie per lo più effetto fisico della mucillagine». Anche se Pugliano non nasconde altre problematiche: «Cattiva gestione dei fanghi della depurazione, scarichi abusivi, autospurgo e difetti dell`impiantistica».
«Comunque il bilancio dello stato di salute del nostro mare – anticipa l`assessore – verrà fatto subito dopo il 16 settembre, alla chiusura del servizio segnalazioni attivato attraverso il numero verde. Anche se già a fine agosto potremmo tirare le somme di questa iniziativa». Un servizio che, per Pugliano, «permetterà di stilare un preciso report delle segnalazioni pervenute e di realizzare una mappatura delle problematiche riscontrate». «Tracceremo – dice – una sorta di cartella clinica del nostro mare che ci consentirà di mettere in campo interventi più oculati utili a innalzare il livello di qualità delle nostre acque». Intanto ci pensa Legambiente a ricordare, a chi avesse poca memoria, che restiamo l`ultima regione del Paese in tema di inquinamento del mare.
Con buona pace del report del dipartimento Ambiente e dei battelli pulisci-acque da attivare su segnalazione di «somma urgenza».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb